Politica

Violenza sulle donne, Bartolini (Pdl) sollecita un codice rosa

Il consigliere del Pdl, Luca Bartolini è firmatario di una risoluzione nella quale si impegna la Giunta regionale a sottoscrivere in tempi brevi un protocollo d’intesa con le autorità giudiziarie competenti, sul modello del ‘codice rosa’

La “positiva esperienza” del cosiddetto ‘codice rosa’ adottata in Toscana come specifico percorso di accesso al Pronto soccorso per le donne colpite da violenza, come “modello” di sinergia tra ambiti sanitari e forze dell’ordine cui fare riferimento anche in Emilia-Romagna. Ad indicarla è il consigliere del Pdl, Luca Bartolini, firmatario di una risoluzione nella quale si impegna la Giunta regionale a sottoscrivere in tempi brevi un protocollo d’intesa con le autorità giudiziarie competenti, sul modello del ‘codice rosa’, che consenta la collaborazione all’interno delle strutture ospedaliere dell’Emilia-Romagna tra un pool di medici specificamente formati e uno di magistrati e forze dell’ordine nel momento in cui una donna vittima di violenza viene accolta nella ‘stanza rosa’ appositamente adibita nei vari Pronto soccorsi della Regione.

Nella risoluzione si impegna inoltre la Giunta “a predisporre nel più breve tempo possibile una rete tra Regione, Enti locali, Ausl e Prefetture per poter dare tutto l’aiuto possibile alle donne che subiscono maltrattamenti”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Violenza sulle donne, Bartolini (Pdl) sollecita un codice rosa
CesenaToday è in caricamento