rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022
Politica

Viadotto Kennedy, Plumari (Pd): "Grande investimento, non parliamo di infrastrutture solo quando accadono disastri"

"La politica deve essere in grado di progettare con lungimiranza, costruire con attenzione e curare nel tempo le proprie infrastrutture"

"Ci ritroviamo a parlare di infrastrutture, e dell’importanza di manutenzione e cura delle stesse, solo quando accadono disastri, come il crollo del ponte Morandi a Genova. Disastri che sono evitabili e scongiurabili se si interviene in anticipo ma, soprattutto, se si curano le infrastrutture nel tempo, con costanza e risorse appropriate. La più grande operazione che il nostro Paese dovrebbe affrontare è un programma di manutenzione (e di demolizione e ricostruzione, se e dove necessario) del nostro patrimonio pubblico, dalle infrastrutture viarie alle scuole". E' quanto afferma in una nota il segretario comunale del Pd di Cesena Lorenzo Plumari.

IL VIDEO DELLA RIAPERTURA

Dettaglia Plumari: "La politica deve essere in grado di progettare con lungimiranza, costruire con attenzione e curare nel tempo le proprie infrastrutture. Purtroppo, al contrario, nel nostro Paese la manutenzione viene spesso vista come un costo, quando invece è un investimento. Una classe politica seria deve essere consapevole di questo. Faccio un esempio semplice ma attuale. I dati Istat affermano che gli edifici pubblici italiani spendono 3 miliardi di euro l’anno in bollette per il consumo energetico quando, invece, basterebbe investire circa 300 milioni di euro l’anno in interventi di adeguamento e ammodernamento per abbattere quella spesa. Questo non è un costo ma un investimento per il futuro.Per questo motivo sono orgoglioso dell’investimento, pari a 2,5 milioni di euro, messo in campo dalla nostra Amministrazione comunale, su cui in questi mesi si è impegnato senza sosta in prima persona l’Assessore ai lavori pubblici Christian Castorri, per la riqualificazione del viadotto Kennedy, perché va proprio in questa direzione. Un intervento ingente che ha richiesto circa 10 mesi di lavori e, di conseguenza, comprensibili disagi per studenti, lavoratori e cittadini che quotidianamente transitano su quell’arteria. Tempi che si sono allungati a seguito dell'incremento dei prezzi e delle difficoltà di approvvigionamento dei materiali, entrambi problemi che non dipendono dall'Amministrazione comunale, ma che stanno interessando l'intero Paese. Detto questo, a differenza di quanto affermato dal Consigliere della Lega Sirotti Gaudenzi, siamo convinti che i cittadini abbiano compreso l’importanza di questo intervento e siano contenti di poter usufruire, a partire da questa mattina, di una infrastruttura moderna e sicura, anche con una nuova pista ciclopedonale ai bordi della carreggiata".

"Ora non ci fermiamo, il 2022 proseguirà con nuove progettualità, da un lato cercando di intercettare fondi del PNRR e, dall’altro lato, investendo risorse comunali a beneficio di interventi che mettano sempre al primo posto la sicurezza dei nostri cittadini. Sempre consapevoli che, per dare costanza a interventi infrastrutturali di questa portata, servirebbe un piano nazionale con risorse dedicate, perché le risorse economiche dei comuni non sono sufficienti", conclude Plumari. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Viadotto Kennedy, Plumari (Pd): "Grande investimento, non parliamo di infrastrutture solo quando accadono disastri"

CesenaToday è in caricamento