Lunedì, 2 Agosto 2021
Politica

Via Emilia, Cesena Siamo Noi: "La ciclabile fino a Diegaro un collegamento strategico"

"Chiediamo si faccia chiarezza su un progetto che riguarda una infrastruttura essenziale per la mobilità e la sicurezza dei cittadini"

Nel prossimo Consiglio Comunale di giovedì Cesena Siamo Noi presenta una interpellanza che riguarda la situazione del progetto della ciclabile lungo la via Emilia Ponente fino a Diegaro. "Chiediamo si faccia chiarezza su un progetto che riguarda una infrastruttura essenziale per la mobilità e la sicurezza dei cittadini che vivono e lavorano lungo questo trafficato tratto di strada e che, dopo alcuni anni di silenzio, dal 2014 sono ritornati a chiederne la realizzazione con forza attraverso il comitato Emilia Ponente Sicura", evidenzia il gruppo consiliare.

"Il Programma triennale dei lavori pubblici 2020/2022 nel 2021 prevedeva di dare avvio nel 2021 con 1 milione di euro alla procedura di affidamento della pista via Emilia Ovest - Diegaro e, nell’anno successivo, di dare avvio con un altro milione di euro alla procedura di affidamento per il 2 stralcio - aggiungono -. Nel Programma triennale dei lavori pubblici 2021/2023 scompare la voce “ciclabile Emilia Ovest – Diegaro” e compare quella più generica di Bicipolitana, progetto che sappiamo riguardare l’intera rete ciclabile comunale. I cittadini giustamente vogliono rassicurazioni sul fatto che quel denaro sia ancora destinato allo stesso progetto perché non c’è nessun elemento che ci convinca in questa direzione. Abbiamo infatti ragione di credere che non esista ancora un progetto definitivo di quest’opera e che non sia ancora stata avviata la procedura espropriativa e che le somme totali di 2 milioni di euro messe a bilancio (costo stimato per realizzare la ciclabile fino a Diegaro) possano esser spostate su altri progetti, come ad esempio la ciclabile sulla via Dismano, che potrebbe vedere la luce addirittura prima della ciclabile sulla via Emilia Ponente, annullando l'impegno, il lavoro e gli sforzi del comitato e dei cittadini che hanno lottato e sperato per la realizzazione di quest’opera. Si tratta quindi di capire se la ciclabile per Diegaro è ancora considerata una priorità per l'amministrazione e se è ancora attuale la previsione di realizzarla e renderla utilizzabile entro la scadenza del mandato di questa amministrazione".

Concludono da Cesena Siamo Noi: "Vorremmo però anche fare una proposta di stimolo sia per la nostra città che per l'intera regione. Come tutti sappiamo, la via Emilia non rappresenta solo un’arteria funzionale al traffico, ma molto di più: è il millenario asse di sviluppo storico dell'insediamento padano appenninico che dal 187 Avanti Cristo collega e struttura la nostra regione da Rimini a Piacenza e Milano e sul cui tracciato sono sorte città d'arte ricche e meravigliose. Vorremmo che tutti i sindaci delle città che si sviluppano lungo la via Emilia partecipassero, insieme alla Regione, a un grande progetto per la realizzazione della ciclabile Via Emilia (ViAe), sul modello di Vento, il grande asse ciclabile da Torino a Venezia lungo il fiume Po. Un lungo tracciato verde tra storia, cultura, arte, paesaggio, architettura, tradizioni gastronomiche che offrirebbe un punto di osservazione nuovo della nostra terra attraverso lo sguardo dalle 2 ruote".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Via Emilia, Cesena Siamo Noi: "La ciclabile fino a Diegaro un collegamento strategico"

CesenaToday è in caricamento