Verso le elezioni, Morrone incontra il sindaco di Verghereto a caccia del bis: "Attenzione per i piccoli comuni"

“Serve attenzione per i piccoli comuni - questa la sintesi dei temi trattati durante il colloquio - soprattutto quelli in aree considerate più disagiate, ma che, nella realtà, sono fondamentali per preservare il territorio"

“La Romagna è speciale. E il suo territorio montano è particolarmente attrattivo. Considero quindi prioritario un progetto complessivo di sostegno e incentivi per queste aree che rappresentano una ricchezza da preservare a vantaggio dell’intero territorio regionale”.
Lo ha dichiarato il parlamentare Jacopo Morrone, segretario della Lega Romagna, durante una visita a Verghereto, con puntata alle Balze, avvenuta ieri 24 agosto, insieme a Ombretta Farneti, capogruppo a Mercato Saraceno di Mercato Saraceno Cambia, e a Nicole Camillini, la giovane referente della Lega vergheretina.

Le “priorità per la montagna, dal turismo, ai servizi e alle attività imprenditoriali” e “la conservazione dell’autonomia del comune montano rispetto a fusioni o unioni che ne snaturano ruolo e funzioni” sono stati i temi al centro del cordiale colloquio tra Morrone e il sindaco di Verghereto Enrico Salvi, che tutte le forze di centrodestra appoggeranno per il bis alle prossime elezioni comunali.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Serve attenzione per i piccoli comuni - questa la sintesi dei temi trattati durante il colloquio - soprattutto quelli in aree considerate più disagiate, ma che, nella realtà, sono fondamentali per preservare il territorio e l’ambiente anche a vantaggio della pianura. Questo tuttavia non deve significare forzare questi piccoli comuni a perdere la loro identità, adattandosi a decisioni assunte da altre amministrazioni lontane dalle esigenze dei residenti e dalle peculiarità del territorio. Ogni caso va visto a sé. Se è utile collaborare e unire alcuni servizi, lo si fa, altrimenti si percorrono altre strade”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Due anni di scavi per far emergere un pezzo di storia, anche il campo militare che ospitò Cesare

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

  • Lavori completati, riapre il supermercato: 700 metri quadrati, darà lavoro a 19 persone

  • Positiva una bambina di prima elementare, in quarantena 19 alunni

  • Scontro frontale all'uscita dal parcheggio, il centauro trasportato d'urgenza in ospedale

  • Coronavirus, i nuovi casi a Cesena: un malato è in Terapia intensiva

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento