Variazione di bilancio in Consiglio comunale: il fondo per i negozi raggiunge 103mila euro

Unanimità sull'occupazione suolo pubblico per le attività che vogliono ampliarsi all'esterno. Finanziato completamente l'intervento di recupero di Casa Fellini

Approvata in Consiglio Comunale la variazione al bilancio 2020 che formalizza la costituzione del fondo SOStegno alle imprese e negozi di Gambettola. Nella seduta del 25 maggio che si è svolta in video conferenza l'assessore al Bilancio Marcello Pirini ha illustrato la costituzione del fondo che è costituito da 103mila euro di risorse proprie del Comune di Gambettola: “Con l'ultima variazione di bilancio, il fondo SOStegno ha completato il suo finanziamento. - ha spiegato puntualmente l'assessore Pirini - La dotazione è di 103.000 euro, somma molto importante che consiste, non solo in un importante segnale, ma anche un forte sostegno a quelle imprese che più hanno subito il periodo di lockdown e più ne saranno danneggiate in futuro. Ovviamente non sarà possibile dare un contributo a tutte le imprese del territorio e per questo siamo chiamati a fare delle scelte. Indubbiamente le piccole imprese del commercio ed artigianato sono l'ossatura portante della nostra economia e contribuiscono a rendere vivo il nostro tessuto sociale. Ed è proprio al piccolo commercio di vicinato e all'artigianato di servizio che sarà diretto il fondo SOStegno, con dei distinguo dettati da tutta una serie di caratteristiche che dovranno avere le imprese destinatarie del contributo che sarà assegnato attraverso apposito bando”.

L'assise è stata connotata dal comune intento degli amministratori nel voler dare un forte segnale di sostegno al tessuto produttivo gambettolese. Il consiglio comunale si è espresso quindi all'unanimità sulla delibera che autorizza l'occupazione suolo pubblico per le attività commerciali consentendo l’ampliamento sperimentale dello spazio esterno al fine di garantire le misure di distanziamento sociale legate all’emergenza sanitaria. “L’obiettivo del Comune è garantire le misure di sicurezza a chi lavora nei pubblici esercizi e ai cittadini che li frequentano, e per compensare il danno subìto dagli operatori – ha spiegato l'assessore Pirini - l’unica strada è allargare la superficie utile dell’esercizio, soprattutto all’esterno. La misura è contenuta anche nel decreto Rilancio che fino al 31 ottobre 2020 esonera le imprese di pubblico esercizio titolari di concessioni o di autorizzazioni di suolo pubblico dal pagamento della Tosap, e semplifica sempre fino al 31 ottobre le procedure per le domande di nuove concessioni o di ampliamento della superficie di quelle esistenti, a patto che si tratti di soluzioni amovibili e non strutture fisse e quindi solo tavoli, sedie e ombrelloni”. 

“Anche questa misura si inserisce nel pacchetto di azioni realizzate dall'Amministrazione comunale di Gambettola per dare risposte concrete al nostro tessuto economico – ha aggiunto il sindaco Letizia Bisacchi - in particolare a quelle attività commerciali e di pubblico esercizio che caratterizzano il nostro centro commerciale naturale e che sono state duramente colpite dall'emergenza covid. Vogliamo ripartire e ricominciare a vivere il nostro paese, come tra l'altro sta già avvenendo in questi giorni di riapertura di tutte le attività. In questa emergenza abbiamo lavorato cercando di rispondere alle necessità della nostra comunità, con l'obiettivo di non lasciare indietro nessuno”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La variazione di bilancio ha anche consentito il finanziamento completo dell'opera di riqualificazione di Casa Fellini attraverso l'avanzo di amministrazione, oltre che dal finanziamento regionale, sia per il 2020, sia per il 2021: “Un altro intervento importante che consente di dare avvio ai lavori pubblici nel nostro territorio (insieme ai lavori di via Lasagna e Stazione degli Artisti tra gli altri) – hanno dichiarato il sindaco Letizia Bisacchi e il vicesindaco Angela Bagnolini- e quindi di dare un sostegno all'economia da una parte, e dall'altra di proseguire nel percorso di valorizzazione della cultura intrapreso da questa Amministrazione”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • La loro passione diventa un'avventura dolcissima: due amiche aprono una biscotteria-pasticceria

  • Dopo l'influencer al Grande Fratello Vip una cesenate a Uomini e Donne: "Voglio conquistare il tronista"

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, "focolaio" nell'azienda di consegne, 12 lavoratori positivi al tampone

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento