Valletta incontra i prof del Comandini e chiude il caso: "Non c'era intento denigratorio"

"In merito alla frase che attribuiva una mortificazione della didattica dell'Istituto Pascal nel caso di trasferimento e conseguente commistione con il Comandini, mi rendo conto che potesse essere scritta meglio"

Si è svolto sabato mattina l'incontro tra i rappresentanti degli insegnanti dell'Istituto Professionale Comandini e il Consigliere comunale Vittorio Valletta di Cesena Siamo Noi.

La necessità di vedersi era nata in seguito ad una interpellanza presentata dal Consigliere Valletta, relativa al futuro dell'ITTS Pascal contenente frasi ritenute lesive nei confronti del plesso Comandini.

"Sono contento della volontà degli insegnanti di chiarirsi esplicitata con una richiesta di incontro - dichiara Valletta - Gli insegnanti avrebbero potuto limitarsi a prendere una posizione di condanna, invece hanno voluto fortemente un incontro per capire i motivi di quanto presentato da me in Consiglio, cogliendo l'occasione anche per illustrare i numerosi traguardi che raggiungono alunne ed alunni del Comandini ".

"In merito alla frase oggetto di critica, che attribuiva una mortificazione della didattica dell'Istituto Pascal nel caso di trasferimento e conseguente commistione con il Comandini - osserva Valletta  - mi rendo conto che potesse essere scritta meglio, soprattutto perché era riferita unicamente alla perdita d'identità del Pascal, senza alcun riferimento alla perdita di valore che avrebbe avuto ugualmente l'Istituto Comandini in caso di accorpamento. Una frase scritta male che non aveva però alcun intento denigratorio nei confronti di un Istituto Professionale che offre grandi possibilità di crescita agli studenti, che ho potuto toccare con mano nella visita di sabato mattina."

"Si svolgono infatti nell'Istituto Professionale un gran numero di attività pratiche nei laboratori; è evidente, inoltre, l'attaccamento degli studenti all'Istituto e la grande capacità di coinvolgimento degli insegnanti che porta il Comandini ad avere l'80% di occupati nelle aziende del territorio entro 1 anno dal conseguimento del Diploma."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

D'altro canto, anche gli insegnanti del Comandini esprimono soddisfazione per l'esito positivo emerso da questo confronto, lieti anzitutto che il Consigliere Valletta abbia subito accettato l'invito presso il loro Istituto. "Siamo felici che il Consigliere abbia accolto il nostro invito senza alcuno indugio e che abbia così potuto conoscere da vicino i nostri laboratori, i ragazzi, i docenti e il personale tutto che ogni giorno vi lavorano fianco a fianco". In seconda, i docenti hanno accolto di buon grado le parole di chiarimento espresse dal Consigliere in merito alla sua interpellanza, dichiarando: "Come già scritto, eravamo certi di trovare nel Consigliere Valletta una rinnovata attenzione per la nostra realtà e bene che questo confronto sia servito per spazzare via ogni possibile forma di fraintendimento o pregiudizio sedimentato" .

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Sergio Rossi, anche il 're' del calzaturiero tra le vittime del virus: "Una grande perdita"

  • Da giorni non si avevano sue notizie, anziano trovato morto nell'appartamento

  • Coronavirus, frenata nei contagi nel Cesenate: "solo" 14 in più. Ma c'è un altro decesso

  • Centinaia di imprese chiedono di restare aperte: la prefettura sospende le prime 184 per "attività non essenziale"

  • Coronavirus, oltre 300 contagiati nel Cesenate. In Emilia Romagna sono più di 12mila

  • Sono 740 i positivi in provincia, Cesena piange la sesta vittima del Coronavirus

Torna su
CesenaToday è in caricamento