Mercoledì, 22 Settembre 2021
Politica Cesenatico

Unione Rubicone e Mare, le linee di indirizzo per un futuro sempre più "integrato"

Sul fronte Servizi sociali - porzione più consistente dei servizi trasferiti in Unione – si parla di “fase due” dopo il primo step di unificazione tra i nove uffici

Approvate dal consiglio dell’Unione Rubicone e Mare le linee di mandato proposte dal presidente Filippo Giovannini per i suoi due anni di mandato: durante la seduta di mercoledì a Cesenatico, infatti, l’assise dell’ente che riunisce i Comuni di Borghi, Cesenatico, Gambettola, Gatteo, Longiano, Roncofreddo, San Mauro Pascoli, Savignano, Sogliano si è confrontata sulle proposte di indirizzo per il futuro “non solo imminente – spiega il presidente - ma anche di medio  e lungo periodo: la complessità del sistema da governare e la molteplicità dei soggetti in gioco richiedono infatti di individuare orientamenti che rappresentino il senso del progetto intrapreso in una prospettiva che guardi oltre la contingenza, oltre un singolo mandato biennale”.

Unione dei Comuni, quindi, “come opportunità per valorizzare le molteplici potenzialità del territorio, strumento per rendere maggiormente efficaci e puntuali l'erogazione dei servizi massimizzandone dell’efficienza” è l’idea del presidente, ma soprattutto Unione come “scelta intelligente per permettere al territorio di crescere e di relazionarsi, al pari delle altre Unioni, con l’Area Vasta e con la Regione, per competere in modo efficace nel contesto di un’economia sempre più globale”. “Superiamo il concetto "piccolo è bello” - esorta Giovannini - mantenendo saldi i valori identitari e culturali dei singoli, valorizzati e messi in rete: tracciamo un filo rosso che lega e guida alla scoperta del territorio, considerando soprattutto le specificità dei Comuni dell’Appennino, già forti dell’esperienza in comunità montana”.

Tra gli scenari auspicati in un’ottica di sempre maggior integrazione, c’è per esempio l'organizzazione di un servizio Suap che sappia sviluppare azioni integrate di marketing territoriale essendo di supporto agli sportelli Suap dei singoli Comuni, o l’integrazione degli uffici Tributi per costituire un servizio associato di riscossione coattiva delle entrate, affrancando i Comuni dagli agenti di riscossione esterni e armonizzando i regolamenti sulle entrate. “Dobbiamo pensare – continua il presidente - a politiche unitarie per le imprese, omogeneizzazioni dei regolamenti,  politiche tecnologiche e infrastrutturali condivise e omogenee”.

Di ampio respiro, poi “l’avvio di uno studio per la realizzazione di uno strumento urbanistico generale di area, prendendo le mosse dal Psc intercomunale di Savignano, San Mauro e Gatteo, orientato a creare un sistema di perequazione urbanistica integrato e sostenibile fra i territori”. Territorio da valorizzare in maniera condivisa con “un sistema turistico integrato e poliedrico che va “dal mare alla collina”, un brand territoriale per un territorio vocato ad un’offerta turistica moderna e dinamica, con stagionalità non più relegata al solo periodo estivo. Una rete di percorsi protetti alla scoperta del territorio tra wellness, cultura, storia, tradizioni”.

 Sul fronte Servizi sociali - porzione più consistente dei servizi trasferiti in Unione – si parla di “fase due” dopo il primo step di unificazione tra i nove uffici. Tra i principi su sui basare l’architettura del servizio: aggiornamento della struttura in ambiti che sappiano dare risposta ai nuovi bisogni emersi, specializzazione delle risorse umane, maggior interazione tra le diverse aree di intervento. Oltre a una continua analisi sulle funzioni da poter conferire man mano in Unione, nelle linee di mandato ci si prefigge anche di rendere unici i sistemi di valutazione del personale e i regolamenti di organizzazione dei servizi, con l’innesto di giovani professionalità nella struttura organizzativa e la piena accessibilità telematica dei cittadini ai servizi. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Unione Rubicone e Mare, le linee di indirizzo per un futuro sempre più "integrato"

CesenaToday è in caricamento