Una serata sullo sviluppo economico con la consigliera Lia Montalti e l'assessore Colla

Ospiti della Cgil forlivese assieme al Pd forlivese, i due amministratori hanno dialogato sul cambiamento del lavoro e del sistema economico sui nostri territori

Sviluppo economico e lavoro oltre l’emergenza gli argomenti al centro del dibattito tra l’Assessore regionale Vincenzo Colla – un ritorno a ‘casa’ per lui, nel ‘suo’ sindacato – e il giornalista Marco Bilancioni ieri sera alla sede della CGIL di Forlì.

Apre i lavori Maria Giorgini, segretaria della CGIL di Forlì e ‘padrona di casa’: “Dobbiamo rispondere ai bisogni sociali e sanitari dell’emergenza e del dopo emergenza, perché è evidente che se oggi siamo in una fase dove la ‘macchina’ è rodata, è necessario saper già affrontare l’urto, ma guardare alle prospettive del domani, come si sta facendo con il Patto per il Lavoro”.

Risponde Daniele Valbonesi, segretario del PD forlivese: “Il lavoro deve essere la nostra ossessione, come dice il Presidente regionale Stefano Bonaccini: dobbiamo fare di tutto per sfruttare tutte le risorse europee disponibili per cambiare questo Paese, a partire dai processi produttivi”.

Alcuni temi della serata vengono anticipati dalla Consigliera regionale Lia Montalti, rappresentante dei territori cesenati e forlivesi in Assemblea Legislativa: “L’Assessore Colla sarà quello che lavorerà di più sulla programmazione dei fondi della Regione. Ci sono tre priorità che l’Unione Europea ha dato agli Stati e alle Regioni: il Green Deal, entrando in una nuova dimensione di politiche industriali per ricominciare a creare lavoro; il piano delle conoscenze e della capacità di dare opportunità ai nostri ragazzi; la coesione sociale, da cui parte tutto. La Regione ha una voce autorevole e noi nei territori possiamo lavorare insieme dando ‘gambe’ alle nostre idee”.
Il dialogo con l’Assessore Vincenzo Colla inizia con un colpo che stende: “Il rimbalzo ci sarà, ma non ci sarà per tutti”. L’Assessore prosegue: “Le filiere di assembramento pubblico sono state completamente bloccate: penso allo spettacolo, agli eventi, all’alberghiero e fieristico. Il Covid ha dato un colpo letale al liberismo: abbiamo bisogno di fare una sterzata nelle politiche del lavoro, senza bandistica a go-go, ma decidendo le grandi filiere del cambiamento, credendoci e investendoci. Il lavoro meticoloso che anche Lia Montalti sta facendo in Regione è un punto di partenza: il Covid ci ha fatto passare da ‘fiscal compact’ a ‘green new deal’ dandoci una grande opportunità keynesiana”.

“Andiamo verso un’ibridazione delle conoscenze – specifica l’Assessore –, ma lo dobbiamo accompagnare anche sui nostri territori, senza creare vuoti di lavoro in base alle filiere. Il pianeta non sarà più un grande mercato: siamo dentro un nuovo mondo. Guardiamo i Fridays For Future, non mettiamogli il cappello addosso, ascoltiamoli ma accompagnamoli con le nostre riflessioni: possiamo fare il cambiamento, ma va fatto un grande new deal delle competenze e del sapere per creare una nuova classe dirigente”.

Si parla anche di settore manifatturiero: “Aumentano le competenze digitali, il nostro Paese invecchia mentre l’Europa è piatta e noi siamo ancora ancorati ai 500 per un apprendista. Dobbiamo investire, per trattenere con il lavoro, con il lavoro certo e non precario i nostri giovani. Altrimenti rischiamo di rimanere molto indietro mentre altri sono già avanti”.

Infine Colla risponde sull’hub aeroportuale di Forlì: “L’Emilia-Romagna ha un export pro capite che non hanno nemmeno le grandi città tedesche: devo potenziare tutto l’avio. Porta tanto lavoro: c’è un’economia dietro a un aereo che parte e che arriva di cui non abbiamo perfettamente l’idea. Perché dobbiamo portare i nostri aerei a smaltire a Hannover e in Israele? Perché non posso farlo a Forlì? Con Rimini si fa un sistema integrato, di fa un investimento sul ferro, si punta da una parte sul turismo e dall’altra si fa da ponte verso Monaco, il più grande hub di Lufthansa”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento