Un terzo dei cesenati col bonus da 80 euro, Potere al Popolo: "Pessimo segnale"

Così Potere al Popolo di Cesena alla notizia che circa un terzo dei cesenati, oltre 22mila lavoratori, percepisce il bonus "Renzi" da 80 euro introdotto nel 2014

Redditi bassi? "Segnali preoccupanti di politiche di lavoro completamente sbagliate". Così Potere al Popolo di Cesena alla notizia che circa un terzo dei cesenati, oltre 22mila lavoratori, percepisce il bonus "Renzi" da 80 euro introdotto nel 2014. "E' un pessimo segnale - evidenziano -. La "precarizzaione" del lavoro e la perdita di diritti sono diventati la regola; i salari si sono impoveriti, la ricchezza si è spostata dal lavoro al capitale e alla rendita".

Inoltre, viene rimarcato, "c'è ancora grande disparità per le donne, il cui lavoro costa meno ed è più precario". E non va meglio ai giovani: "La situazione è devastante - è la fotografia di Potere al Popolo -. La disoccupazione è su livelli inaccettabili, il lavoro è sfruttato e persino gratuito, con stage, tirocini, o alternanza scuola/lavoro. Su quest'ultimo abbiamo letto con preoccupazione le dichiarazioni di apprezzamento e di sostegno fatte in questi giorni dell'assessore (con delega alla scuola) Simona Benedetti. Ennesima dimostrazione, se ancora ce ne fosse bisogno, di quanto il Partito Democratico che amministra la nostra città sia lontano dalla gente e soprattutto da politiche di "sinistra"".

"Noi siamo per la cancellazione del Jobs Act, della legge Fornero sul lavoro e di tutte le leggi che negano il diritto ad un lavoro stabile e sicuro - chiariscono da "Potere al Popolo" -. Siamo per la cancellazione delle principali forme di lavoro diverse dal contratto a tempo indeterminato, per la messa fuori legge del lavoro gratuito, a qualsiasi titolo prestato. Siamo per le assunzioni pubbliche per potenziare e riqualificare il welfare, e contro le esternalizzazioni. Siamo per il contrasto effettivo al caporalato e alle moderne forme di schiavismo, al lavoro nero o “grigio”". Tra le priorità "la riduzione dell'orario di lavoro a parità di salario, dell’orario di lavoro nell’arco della vita (cancellando la contro riforma Fornero)".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Medicina, moda e ricerca: le tre eccellenze cesenati per il premio Malatesta Novello

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

Torna su
CesenaToday è in caricamento