Lunedì, 21 Giugno 2021
Politica

Un Patto per l'istruzione, dai Giovani Democratici le proposte all'assessore Salomoni

Il Patto verrà presentato nel corso dell'evento pubblico "Back to school" che si terrà venerdì 21 agosto alle ore 21:00 all'interno dello spazio dibattiti della Festa dell'Unità di Cesena

I Giovani Democratici di Cesena, assieme al Partito Democratico, hanno elaborato un Patto per l'Istruzione con una serie di proposte concrete per le Scuole secondarie di secondo grado e l'Università. Il Patto verrà presentato nel corso dell'evento pubblico "Back to school" che si terrà venerdì 21 agosto alle ore 21:00 all'interno dello spazio dibattiti della Festa dell'Unità di Cesena.

Saranno presenti l'Assessora regionale al'Istruzione Paola Salomoni e l'Assessora comunale all'Università Francesca Lucchi. Coordinano la serata Maria Laura Moretti, Segretaria comunale del Partito Democratico di Cesena ed Enrico Fiori, responsabile Istruzione dei Giovani Democratici di Cesena.

Per la scuola secondaria di secondo grado proponiamo e portiamo all'attenzione dell'Assessora Salomoni, e quindi della Regione Emilia-Romagna, proposte quali un sostegno economico alle famiglie per garantire il diritto allo studio, maggiori servizi per la mobilità e azioni per ridurre disparità territoriali, un maggiore sostegno alla disabilità, azioni di contrasto al divario digitale, edifici più sicuri e moderni. Per l'Università prospettiamo l'attivazione di nuovi spazi per la comunità studentesca e nuovi servizi per la residenzialità, investimenti su alloggi pubblici e su canoni ad affitto calmierato, ma anche un impegno per creare nuove sinergie per una formazione terziaria avanzata e professionalizzante, investimenti in nuova ricerca e nuove competenze per l'industria e i settori emergenti.

"Queste sono le principali proposte che abbiamo elaborato insieme al PD di Cesena nelle ultime settimane – affermano i Giovani Democratici di Cesena – e che presenteremo all'Assessora Paola Salomoni venerdì sera alla Festa dell'Unità dove, a partire dalle ore 21:00, presso l'arena dibattiti, si terrà un confronto sulla ripartenza della scuola. Quello passato è stato un anno scolastico eccezionale da molti punti di vista – sottolineano i GD –, ma è anche servito a far comprendere a tutti quanto sia importante la scuola per la collettività. Le comunità scolastiche hanno dato una grande prova di forza di volontà e di capacità di mettersi in gioco. Insegnanti, dirigenti, personale amministrativo, studenti, famiglie: nessuno di loro si è arreso, tutti sono andati avanti con fiducia anche nei momenti più complicati che abbiamo vissuto nei mesi scorsi. Per questo vogliamo ringraziare tutti per questo sforzo senza precedenti. Siamo convinti che la didattica a distanza sia stata fondamentale per rispondere all'emergenza, ma ha anche messo in evidenza diseguaglianze, fragilità e l'interruzione di una socialità fondamentale nella crescita dei bambini e dei ragazzi. Per questo siamo altresì convinti che la scuola in presenza sia un'altra cosa e sia necessario ripartire in presenza a settembre, naturalmente nel rispetto dei protocolli di sicurezza, senza mettere a rischio la salute di docenti, personale e studenti."

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un Patto per l'istruzione, dai Giovani Democratici le proposte all'assessore Salomoni

CesenaToday è in caricamento