Teatro Verdi, Fabbri torna alla carica: "Pesanti criticità sulla sicurezza del locale"

Il candidato sindaco di Cesena in Comune attacca: "Rossi è il proprietario, non può continuare a fare finta di niente"

Si riaccendono i riflettori sul Teatro Verdi, a farlo è Davide Fabbri, candidato sindaco di Cesena in Comune: "Andrea Rossi è il proprietario del Teatro Verdi - esordisce Fabbri -  pertanto è il principale responsabile , per legge, sulla sicurezza e incolumità dei frequentatori del locale".

Secondo Fabbri: "Le verifiche documentali effettuate durante la serata del 13 marzo scorso al Teatro Verdi, hanno riscontrato criticità evidenti. Andrea Rossi non può continuare a far finta di niente. Interpellato da me pubblicamente in diverse occasioni, ha sempre glissato, evitando di prendere posizione, scaricando le responsabilità sul referente degli eventi notturni al Verdi".

Secondo il candidato sindaco di Cesena in Comune: "Il Teatro Verdi il 13 marzo scorso è stato verificato da agenti della Polizia di Stato. Sono state riscontrate criticità al cancello che dà su via Padre Vicinio da Sarsina: il cancello, via di fuga emergenziale, deve essere sempre aperto - questo per ordinanza del sindaco - e senza ingombri nel cortile. Quella sera il cancello era chiuso e c'erano autoveicoli parcheggiati nel piazzale esterno, riducendo la via di fuga. L'uscita di sicurezza principale lato via Sostegni era parzialmente coperta da tendaggi e ingombrata da ostacoli di varia natura. L'uscita di sicurezza interna - anche essa su via Sostegni - e indicata come uscita di sicurezza da adeguata segnaletica, si apriva irregolarmente solo verso l'interno e contava gradini non segnalati".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Una questione quella relativa alla Festa dei 100 Giorni dello scorso 13 marzo, che torna ad essere risollevata da Fabbri. Qualche tempo fa la discoteca aveva respinto le accuse con forza, attraverso il responsabile settore notte del Verdi. "Andrea Rossi non può continuare a far finta di niente", conclude Fabbri.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

  • Il furgone come "ariete", spariscono borse e scarpe di lusso: colpo da 100mila euro

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento