Politica

Tassa sul morto, strali di M5S, Forza Italia e Cgil: "Revocare la proposta"

Sulla cosiddetta “tassa sul morto”, il balzello che l'Ausl ha proposto per pagare i servizi di camera mortuaria attualmente a suo carico, si scatena la polemica politica

Sulla cosiddetta “tassa sul morto”, il balzello che l'Ausl ha proposto per pagare i servizi di camera mortuaria attualmente a suo carico, si scatena la polemica politica, nonostante la stessa azienda sanitaria confermi che ad ora nessuna decisione è presa e che si sta lavorando per evitare la tassa grazie ad un convenzionamento coi Comuni interessati. A prendere la parola sono i consiglieri regionali del M5S Raffaella Sensoli ed Andrea Bertani: “La Regione inviti l’AUSL Romagna a revocare con effetto immediato la nuova tassa sui defunti. Si tratta di un provvedimento profondamente ingiusto e che di fatto rappresenterebbe una secca smentita alle affermazioni del presidente Bonaccini che appena una settimana fa aveva dichiarato l’assenza di nuove tasse a carico degli emiliano-romagnoli”. 

Il caso è al centro anche di un'interrogazione presentata alla Giunta sul caso della richiesta da parte dell’AUSL Romagna di introdurre dal 1 gennaio del 2018 una tassa per l’utilizzo delle camere mortuarie di proprietà dell’AUSL in quei comuni, come quello di Cesena per esempio, sprovvisti obitori comunali. “Quello che si vuole introdurre è un vero e proprio balzello a carico delle famiglie – spiegano Sensoli e Bertani – Una tassa che avrà come effetto immediato quello di aumentare la sfiducia dei cittadini nelle istituzioni. Visto che saranno esentati dal pagamento i familiari delle persone decedute provenienti dalle strutture ospedaliere, temiamo che con il tempo il numero dei ricoveri di malati terminali negli ospedali attraverso i Pronto Soccorso saranno destinati ad aumentare, causando così dei maggiori costi per la sanità pubblica. In pratica l’obiettivo opposto a quello che l’AUSL dovrebbe perseguire”.

Per questo nella loro interrogazione i consiglieri regionali del Movimento 5 Stelle chiedono alla Giunta di intervenire sollecitando l’AUSL Romagna ad annullare la tassa che colpisce le famiglie in un momento di dolore. “Se ciò non dovesse avvenire – concludono Sensoli e Bertani – saremmo di fronte a una evidente smentita delle affermazioni del presidente della Regione, Stefano Bonaccini che solo una settimana fa, in occasione dell’approvazione del bilancio, ha dichiarato che l’assenza di qualsiasi aumento delle imposte regionali per il terzo anno consecutivo”.

Sulla stessa linea di ferma contrarierà è anche Forza Italia. Gli esponenti Cristina Paolini e Enrico Sirotti Gaudenzi dicono da parte loro: “Ritengo che questa tassa debba essere cancellata, è già richiesto abbastanza ai vivi: non si possono sfruttare anche i morti e imporre oboli per il loro viaggio. Altrimenti, per scongiurare il rischio di dover pagare all’AUSL Romagna l’intero week end di “soggiorno in obitorio” non ci resterà che rivolgere ai nostri cari un ultima preghiera: “impegnatevi a non morire di venerdì perché al momento non ci sono offerte promozionali in corso. La manovra dell’AUSL Romagna è, a dir poco, immorale: si ruberanno prima del tempo gli affetti a molte famiglie romagnole che si vedranno costrette, per le difficoltà economiche alle quali andrebbero altrimenti incontro, a privarsi dei loro cari, malati in fase terminale, traghettandoli dalle loro case agli ospedali”.

Ed infine Massimo Fusini, coordinatore confederale Cgil Sanità per i territori di Cesena, Forlì, Ravenna, Rimini: “Su questo argomento è opportuno approfondire la situazione, conoscere le motivazioni e valutare le possibili soluzioni alternative all’introduzione di costi ulteriori ai familiari. Come Cgil porteremo l’argomento all'attenzione della Conferenza territoriale dei sindaci e della Direzione Generale Ausl Romagna al primo incontro utile, già calendarizzato per il 15 gennaio 2018, o chiederemo che vi sia dedicato un incontro specifico. Nel frattempo riteniamo opportuno che la decisione venga sospesa".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Tassa sul morto, strali di M5S, Forza Italia e Cgil: "Revocare la proposta"

CesenaToday è in caricamento