menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Taglio ai costi della politica, presentato il disegno di legge in Regione

"Più sobrietà nel far politica per recuperare la fiducia dei cittadini - dice Lia Montalti, consigliere regionale del Pd - questo è l'impegno che ci siamo presi in campagna elettorale e questa è la prima azione concreta su cui stiamo già lavorando"

Un riduzione di mille euro netti al mese alle indennità dei consiglieri regionali, l'eliminazione delle indennità di fine mandato dei consiglieri e il completo azzeramento dei rimborsi per il funzionamento dei gruppi consiliari. Il tutto per un risparmio nei prossimi cinque anni di 7 milioni di euro, da destinare a lavoro e povertà. Questo in sintesi è la proposta di legge a cui stanno lavorando i consiglieri regionali del Pd per fare calare il costo dell'Assemblea legislativa dell'Emilia-Romagna e quindi diminuire sin da subito i "costi della politica".

"Più sobrietà nel far politica per recuperare la fiducia dei cittadini - dice Lia Montalti, consigliere regionale del Pd - questo è l'impegno che ci siamo presi in campagna elettorale e questa è la prima azione concreta su cui stiamo già lavorando. Sappiamo bene che non basta tagliarsi le indennità per recuperare un rapporto positivo con le persone e i territori dovremo dimostrare quotidianamente di saper governare dando risposte rapide e concrete ai problemi e costruendo proposte innovative".

"Pensiamo però che sia importante partire con scelte chiare, come questa, che da subito segnino in maniera diversa e positiva il nostro impegno in regione. Infatti oltre  a tagliare le spese - conclude Montalti - proporremo alla giunta di destinare le risorse recuperate a quelle che sono le vere priorità da affrontare, ovvero le politiche del lavoro e gli interventi nel campo delle nuove povertà "

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento