menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Spese legali nel mirino, Di Placido (LibDem): "Ennesimo scivolone sugli affidamenti"

"In poche parole, un "avvertimento" agli uffici del tipo "vedete di fare meglio e correttamente il vostro lavoro", ed uno all'Amministrazione del tipo "ora ti teniamo nel mirino""

La corte dei Conti bacchetta il Comune di Cesena. In sostanza critica alcuni comportamenti: mancato inserimento degli incarichi di patrocinio nel documento unico di programmazione o in altro atto di programmazione, mancata adozione di norme regolamentari finalizzate a disciplinare l’affidamento dei patrocini legali ed omesso accertamento dell’impossibilità di svolgere l’incarico all’interno dell’ente , Ricorso all’affidamento diretto, mancanza di una previa valutazione di congruità del preventivo, ricorso a domiciliazioni legali. 

Lo rileva Luigi Di Placido, responsabile dei Liberal Democratici a Cesena: “In poche parole, un "avvertimento" agli uffici del tipo "vedete di fare meglio e correttamente il vostro lavoro", ed uno all'Amministrazione del tipo "ora ti teniamo nel mirino". Noi leggiamo sopratutto la conferma del difficile rapporto dell'Amministrazione con procedure di appalto corrette: oltre i termini tecnici, infatti, è evidente che i rilievi sono pesanti e preoccupanti. Alcune considerazioni nascono spontanee: i famosi "investigatori dilettanti, interessati solo a gettare fango sull'Amministrazione" (come sono stati chiamati qualche mese fa i cittadini che chiedevano chiarezza su affidamenti e appalti), forse non erano né dilettanti né animati da rancore. Inoltre l’apparato burocratico comunale dovrebbe sempre ricordarsi di lavorare garantendo la correttezza delle procedure e degli atti amministrativi”. Ed ancora: “Alla Corte dei Conti non farebbe affatto piacere leggere la storia della vicenda Habenas (36.000 euro affidati senza gara ad una società collegata ad un assessore, poi oggetto di rifiuto da parte della società stessa): l’Amministrazione Lucchi sta accumulando una preoccupante serie di gravi scivoloni”, conclude Di Placido.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento