Sostegno all’editoria locale. Montalti (Pd): “Diritto all’informazione pilastro della democrazia”

"L'informazione è uno dei pilastri su cui si fonda la democrazia. Il primo ed essenziale modo per conoscere fatti e avvenimenti e costruirsi un'opinione"

“L’informazione è uno dei pilastri su cui si fonda la democrazia. Il primo ed essenziale modo per conoscere fatti e avvenimenti e costruirsi un’opinione. L’informazione locale è probabilmente anche il primo ambito che consente ai cittadini di sentirsi parte ogni giorno della vita della propria comunità. A causa di una serie di ragioni come il calo delle inserzioni pubblicitarie e la diminuzione di fondi nazionali, è però un settore che vive una crisi profonda” richiama la consigliera regionale Pd Lia Montalti.

“Per questa ragione, con una legge regionale dedicata di cui sono tra i firmatari, abbiamo voluto affrontare la questione e prevedere regole omogenee e trasparenti per sostenere l’editoria locale” evidenza la consigliera a margine voto di approvazione in Aula della disciplina. La legge abbraccia tutto il settore: carta stampata, testate web, tv, radio e agenzie di stampa. I contributi previsti sono esclusi per gli editori di televendite, i media che trasmettono o promuovono programmi vietati ai minori o pubblicizzino il gioco d’azzardo e per le imprese riconducibili a partiti e movimenti politici, organizzazioni sindacali, professionali e di categoria.

“Già dal bilancio di previsione 2017 avevamo accantonato 250mila euro per finanziare la legge. In particolare gli strumenti messi in campo sono il sostegno alle imprese per interventi di innovazione organizzativa e tecnologica come la conversione delle strumentazioni, la modernizzazione dei processi lavorativi e della distribuzione del prodotto. Promossi anche l’avvio di imprese da parte di giovani e la realizzazione di prodotti informativi e giornalistici originali e incentivi. Tra gli obiettivi – conclude Montalti – anche quello della stabilizzazione del personale sia giornalistico sia tecnico e incentivando la creazione di posti di lavoro stabili”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Scampagnata al Fumaiolo: "La libertà ha un prezzo più alto delle multe, continueremo ad incontrarci"

  • Tante classi in quarantena ed un morto, l'evoluzione del virus nel Cesenate

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

Torna su
CesenaToday è in caricamento