Sirotti Gaudenzi (Lega) "T-Red e multe annullate, avevamo avvertito sulla segnaletica inadeguata"

“Fin da subito - spiega – sono emerse perplessità sulla presunta illegittimità delle sanzioni elevate. A questo proposito il sindaco Enzo Lattuca, prima dell’introduzione dei T-red, aveva assicurato la manutenzione della segnaletica stradale e l’installazione di pannelli integrativi"

“T-red, multe annullate? La Giunta era avvertita. Lo abbiamo detto e ripetuto in tempi non sospetti in Consiglio comunale e in un’interrogazione che la segnaletica orizzontale e quella verticale erano inappropriate, ma con la solita arroganza l’amministrazione ha snobbato i nostri avvertimenti. E oggi apprendiamo dalla stampa che i ricorsi presentati da persone sanzionate sono stati accolti e le multe annullate. E chissà quanti avrebbero potuto ricorrere e non l’hanno fatto per la perdita di tempo, preferendo pagare la sanzione. Stupisce poi la notizia che il competente dirigente del Comune non si sia presentato in udienza. Ma così è”. Lo afferma in una nota il consigliere comunale della Lega Enrico Sirotti Gaudenzi che per primo ha sollevato il problema collegato all’installazione dei T-red.

“Fin da subito - spiega – sono emerse perplessità sulla presunta illegittimità delle sanzioni elevate. A questo proposito il sindaco Enzo Lattuca, prima dell’introduzione dei T-red, aveva assicurato la manutenzione della segnaletica stradale e l’installazione di pannelli integrativi per ‘rafforzare’ le informazioni ai conducenti. Quanto promesso, purtroppo, sembra non sia stato realizzato, nonostante le nostre contestazioni riguardanti la segnaletica orizzontale sbiadita, difficilmente visibile, e quella verticale rappresentata da un cartello di modeste dimensioni senza adeguata visibilità. Addirittura in un’interrogazione avevamo chiesto di valutare la sospensione dei T-red per eseguire i lavori di manutenzione alla segnaletica orizzontale. Nulla di fatto. Oggi arriva l’esito scontato della vicenda, ovvero l’annullamento di un certo numero di verbali motivato, secondo quanto riporta la stampa, dall’illegittimità della segnaletica orizzontale tracciata in modo non conforme alle disposizioni regolamentari, ma anche di quella verticale di dimensioni non adeguate. L’amministrazione comunale, insomma, non solo non ci ha ascoltato rimanendo ‘parte soccombente’ in giudizio, ma ha dimostrato anche qualche superficialità dal punto di vista tecnico. Infine, ma non ultimo, sarà l’intera comunità cesenate a pagare gli importi, pur modesti, spesi a titolo di contributo unificato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento