Sabato, 13 Luglio 2024
Politica

Sicurezza, più controlli in centro, Progetto Liberale: "Il sindaco è troppo ottimista"

“Troppo ottimistiche ci sembrano le comunicazioni riguardanti gli aumenti di organico tra le forze di Polizia e sull’aumento di servizi di vigilanza sul territorio"

“Le cronache, ma anche le esperienze personali, ci confermano che Cesena ha problemi ancora seri ed irrisolti riguardo alla sicurezza, o meglio alla scarsa sicurezza. - affermano Ugo Vandelli e Stefano Angeli, di Progetto Liberale -  Una ormai lunga ondata di furti in abitazioni, aziende e magazzini commerciali si sta trasformando in una vera piaga per il nostro territorio. Per questo troviamo le parole del sindaco Paolo Lucchi, in materia, ancora eccessivamente ottimistiche e non ancora supportate da fatti concreti”.

“Troppo ottimistiche ci sembrano le comunicazioni riguardanti gli aumenti di organico tra le forze di Polizia e sull’aumento di servizi di vigilanza sul territorio. - dicono i due esponenti politici in riferimento all'annuncio del sindaco di venerdì - Le nostre informazioni, infatti, sono comunque di una situazione di carenza per quel che riguarda sia gli uni che gli altri per il commissariato di Cesena e non si ha al momento percezione di sensibili miglioramenti a breve. Il servizio di controllo del territorio eseguito, peraltro egregiamente, da poliziotti e carabinieri di quartiere è da tempo limitato al centro storico e solo in orari limitati, con organici contati e spesso utilizzati per tutt’altri servizi”.

“Un territorio vasto come quello cesenate, con la concentrazione di attività economiche presenti, necessita a nostro avviso di ben altri servizi e di un coordinamento tra le varie forze dell’ordine che ancora non vediamo. Abbiamo da tempo proposto in questo senso lo spostamento del commissariato presso la caserma del CAPS, per risparmiare risorse e utilizzare meglio spazi esistenti, nonché di valutare la possibilità di una centrale operativa unica interforze. - concludono Angeli e Vandelli - Ancora una volta ribadiamo che occorrerebbe inoltre, a nostro avviso, un riequilibrio di organici con Forlì ed una diversa organizzazione, inoltre ci pare necessario anche sviluppare e valorizzare di più l’aspetto investigativo per una più efficace azione di contrasto al crimine. Per quel che riguarda la video sorveglianza la riteniamo senz’altro utile e necessaria e siamo favorevoli agli impegni presi in questo senso dall’amministrazione comunale cesenate, ma aspettiamo atti concreti e precisi impegni di spesa al riguardo”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza, più controlli in centro, Progetto Liberale: "Il sindaco è troppo ottimista"
CesenaToday è in caricamento