rotate-mobile
Martedì, 31 Gennaio 2023
Politica

Sicurezza in stazione, Ferrini al contrattacco: "I grillini a Cesena si occupano solo di repressione poliziesca"

L'assessore Luca Ferrini passa al contrattacco replicando alle polemiche scaturite sul tema sicurezza nell'area della stazione ferroviaria di Cesena

E' il tema caldo in città e non mancano i botta e risposta tra le forze politiche. Il M5s ha chiesto a più riprese le sue dimissioni, la Lega ha parlato di "problema sicurezza in stazione sottovalutato" chiedendo un presidio fisso della Polizia Locale. L'assessore Luca Ferrini passa al contrattacco replicando alle polemiche scaturite sul tema sicurezza nell'area della stazione ferroviaria di Cesena.

Per il M5s: "Stupisce - spiega Ferrini - che a livello nazionale il M5s si occupi di povertà e disagio sociale mentre a Cesena solo di Stazione Ferroviaria e repressione poliziesca, addirittura permettendosi di spiegare al Prefetto come fare il proprio dovere. Ho l’impressione che colpire l’assessore Ferrini abbia un secondo fine: quello di abbattere un possibile ostacolo ad un futuro accordo politico tra maggioranza e grillini a Cesena. Se è così, hanno proprio ragione: per i Repubblicani è possibile il discutere del governo della città solo con forze politiche serie e responsabili. Dell’arroganza dei populisti ne abbiamo le tasche piene". 

Per la Lega: "Con la Lega il dialogo è sempre a senso unico: se fai qualcosa di buono, o l’avevano proposto loro o da loro l’hai copiato. Se hai sbagliato, loro ti avevano già avvisato 10 anni fa.  Tuttavia, al di là del ridimensionamento dei consensi, la Lega va ascoltata con rispetto su alcuni temi a loro cari. Perché, dopo tanti anni di opposizione, hanno imparato a farla. E l’importante, per chi vuol bene a Cesena, è farli rimanere all’opposizione il più a lungo possibile".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sicurezza in stazione, Ferrini al contrattacco: "I grillini a Cesena si occupano solo di repressione poliziesca"

CesenaToday è in caricamento