rotate-mobile
Giovedì, 1 Dicembre 2022
Politica Longiano

Bretella e parco archeologico: “Ritrovamenti archeologici eccezionali, ma Longiano resta ai margini del progetto”

"Secondo il sindaco di Savignano sul Rubicone, il Comune di Longiano è stato “lungimirante” nel regalare questi ritrovamenti al Museo del Compito di Savignano in un’ottica di sistema. A nostro avviso, l’Amministrazione di Longiano avrebbe potuto in qualche modo valorizzare i suoi ritrovamenti"

L’Assemblea legislativa regionale ha approvato la delibera che dà il via alla costituzione di un parco archeologico in rete e la realizzazione di una bretella di collegamento fra la via Emilia, in località San Giovanni in Compito, e il casello A14 “Valle del Rubicone” a Gatteo.

Questo il pensiero di Siamo Longiano: "Nei giorni scorsi il progetto è passato anche nei Consigli dei nove Comuni dell’Unione Rubicone e Mare e in quello della stessa Unione. Il gruppo Siamo Longiano, nelle due sedi, si è astenuto perché si trattava di una mera “presa d’atto” di un percorso iniziato cinque anni fa con una mole di mappe e documenti sul quale siamo stati chiamati a mettere la nostra “firma” pur sedendo in Consiglio da soli tre mesi. La bretella andrà a sgravare il traffico sulla via Emilia, e, stando all’accordo di programma, servirà per valorizzare il progetto “Parco archeologico in rete di Compito, Gatteo e San Giovanni in Galilea”. Longiano, a nostro avviso, rimane ai margini del progetto, anche se - come ricorda l’accordo - nel suo territorio, nel campo di San Pietro, è avvenuto “il rinvenimento di una sepoltura di periodo orientalizzante con ricco corredo maschile, probabilmente di fine VII secolo a.C., che costituisce un ritrovamento eccezionale, per portata storica e scientifica”.

"Secondo il sindaco di Savignano sul Rubicone, il Comune di Longiano è stato “lungimirante” nel regalare questi ritrovamenti al Museo del Compito di Savignano in un’ottica di sistema. A nostro avviso, l’Amministrazione di Longiano avrebbe potuto in qualche modo valorizzare i suoi ritrovamenti, creando opportunità di turismo archeologico entro i propri confini, ma probabilmente sarebbe stato più brigoso e meno “lungimirante”.  Prossimamente, in territorio longianese, ai confini con Savignano, saranno fatti ulteriori scavi, ma il precedente che si è creato e lo stesso accordo di programma porteranno molto probabilmente i nuovi ritrovamenti in altri lidi. Per quel che riguarda ancora Longiano, nel documento approvato è scritto che la Provincia di Forlì-Cesena si impegna a “progettare e realizzare entro la fine dei lavori previsti per la realizzazione della bretella stradale, un intervento di riqualificazione e miglioramento in termini di sicurezza dell’innesto della sp 63 “Montilgallo” sulla via Emilia SS9”. Il progetto definitivo ancora non esiste e non è stato calendarizzato. Ci auguriamo, almeno in questo caso, di poter dire la nostra, al di là di una mera “presa d’atto”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bretella e parco archeologico: “Ritrovamenti archeologici eccezionali, ma Longiano resta ai margini del progetto”

CesenaToday è in caricamento