rotate-mobile
Domenica, 26 Giugno 2022
Politica

Sgombero nomadi: Celletti (Lega Nord) e il 'rebus' delle due ordinanze

"Abbiamo appreso dalla stampa che solo ieri l’Amministrazione comunale ha provveduto allo sgombero di un accampamento di numerosi nomadi in via Calcinaro. I nomadi sostavano lì da alcuni giorni"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Abbiamo appreso dalla stampa che solo ieri l’Amministrazione comunale ha provveduto allo sgombero di un accampamento di numerosi nomadi in via Calcinaro. I nomadi sostavano lì da alcuni giorni, nonostante l’ordinanza del Sindaco del primo luglio 2011, che ha vietato il bivacco su tutto il territorio comunale, con immediata esecutività.

Il dubbio è emerso quando abbiamo constatato che i nomadi avrebbero ottenuto un “permesso” speciale di accamparsi, che sarebbe scaduto il 2 agosto: l’assessore Baredi, infatti, a nome del Sindaco, avrebbe emesso un’ulteriore ordinanza il 30 luglio, lasciando una scappatoia di alcuni giorni a questo gruppo accampatosi in un’area assolutamente inidonea.

A quanto pare, dunque, ci troviamo di fronte ad una Giunta che produce ordinanze in contraddizione l’una con l’altra e che, addirittura, si rimangia la parola data ai nomadi in seguito alle proteste dei cittadini.
Inutilmente sindaco e assessore alle sicurezze (si fa per dire) plaudono alla collaborazione fra le forze dell’ordine in questa operazione. Il loro plauso cozza pesantemente con l’inadeguatezza di questa Amministrazione alla voce sicurezza del territorio.

Abbiamo già visto le veloci marce indietro di Lucchi e colleghi su questo tema: in più occasioni, infatti, il primo Cittadino ha finalmente riconosciuto che Cesena e il suo territorio non sono l’oasi di pace che egli voleva contrabbandare all’inizio del mandato. E, d’altra parte, la sicurezza è al primo posto anche fra le priorità espresse dai Quartieri: ciò significa che la Lega Nord ha sempre visto giusto e che la sinistra, nell’attaccarci proprio su questo terreno con l’accusa di fomentare i timori della gente, ha compiuto un errore madornale, che la nostra comunità sta pagando sulla propria pelle.

Questa maggioranza, quindi, non sta affatto mostrando il carattere per affrontare questa situazione con fermezza e con iniziative idonee e soprattutto non esprime coerenza e coesione, come appare evidente dal rebus delle due ordinanze, sul quale la Lega Nord presenterà un’interpellanza.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sgombero nomadi: Celletti (Lega Nord) e il 'rebus' delle due ordinanze

CesenaToday è in caricamento