rotate-mobile
Politica

Servizio di pulizia nelle scuole, "A rischio tanti lavoratori delle cooperative sociali"

I Popolari per Cesena: "Un lavoro che permette oggi a tante persone svantaggiate, fragili, diversamente abili di esprimere con grande dignità il proprio potenziale"

Dal 1° gennaio 2020 i servizi di pulizia e ausiliari nelle Scuole statali saranno affidati esclusivamente a personale dipendente appartenente al profilo di Collaboratore Scolastico. Dalla stessa data cesseranno in via definitiva i contratti attualmente in essere con le imprese di pulizia. 

I posti accantonati saranno resi disponibili e riservati interamente per l'assunzione in ruolo dei dipendenti a tempo indeterminato delle ditte di pulizia a cui attualmente sono affidati i servizi, aventi determinati requisiti. "Siamo preoccupati - sottolineano i Popolari per Cesena - perché ancora non si conosce il contingente delle nomine in ruolo ATA che saranno autorizzate dal M.E.F. per il prossimo anno scolastico 2019/2020 per il c.d. turnover. Tanti lavoratori delle cooperative sociali del nostro territorio rischiano il posto di lavoro: un lavoro che permette oggi a tante persone svantaggiate, fragili, diversamente abili di esprimere con grande dignità il proprio potenziale umano in una logica di inclusione. Siamo inoltre preoccupati per tutte le famiglie di queste persone che, perdendo il posto di lavoro, dovranno tornare a carico delle famiglie stesse".

Proseguono i Popolari per Cesena: "Ci rivolgiamo con forza al Governo, affinché nel dare attuazione alla norma, il Ministro dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca, di concerto con i Ministri del lavoro e delle politiche sociali, per la pubblica amministrazione e dell'economia e delle finanze, stabiliscano requisiti per la partecipazione alla procedura selettiva, nonché le relative modalità di svolgimento e i termini che permettano di dare voce alla garanzia di lavoro di queste persone che sono un bene prezioso delle nostre comunità".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Servizio di pulizia nelle scuole, "A rischio tanti lavoratori delle cooperative sociali"

CesenaToday è in caricamento