menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestro E45, il Movimento Autonomia Romagna punta il dito contro "errori del passato"

Il Movimento giudica "giusto" il sequestro dell'infrastruttura "per il rischio di un cedimento strutturale"

Il Movimento Autonomia Romagna interviene sul sequestro del viadotto Puleto tra Verghereto e Valsavignone lungo l'E45 e punta il dito contro le decisioni "di una certa politica, locale e nazionale". Il Movimento giudica "giusto" il sequestro dell'infrastruttura "per il rischio di un cedimento strutturale", evidenziando come la superstrada di grande comunicazione Ravenna-Orte sia "disastrata e per lunghi tratti inagibile". La Romagna, viene rimarcato, è "sempre più isolata e penalizzata" e "questo purtroppo è lo scenario reale di inizio 2019". Vengono rimarcati "errori del passato" e "colpe di una certa politica, locale e nazionale, che negli ultimi decenni non ha voluto creare un valido e moderno corridoio alternativo alla A1, finendo quindi per congestionare l'asse Bologna - Firenze. E nemmeno ha mantenuto in condizioni decenti la parte di E45 esistente. E a pagarne le conseguenze sono ovviamente cittadini e imprese". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento