menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sequestro E45, il M5S: "Altro che grandi opere, monitorare le infrastrutture esistenti"

È questo il commento di Andrea Bertani, consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, riguardo al sequestro del viadotto Puleto al confine tra Toscana e Romagna sull’E45

"Altro che grandi opere. La priorità, come sosteniamo da tempo, è assicurare un monitoraggio e una manutenzione efficace alle infrastrutture esistenti. Strade, ponti e viadotti che, soprattutto dopo la finta abolizione della Province attuata dal Pd, versano in condizioni critiche proprio a causa della totale assenza di fondi". È questo il commento di Andrea Bertani, consigliere regionale del MoVimento 5 Stelle, riguardo al sequestro del viadotto Puleto al confine tra Toscana e Romagna sull’E45.

COME CAMBIA LA VIABILITA': TUTTE LE INFORMAZIONI

"Questo sequestro è la conferma dello stato molto preoccupante in cui versano molte infrastrutture stradali, anche in Emilia-Romagna - spiega Bertani -. Una decisione che arriva dalla magistratura di Arezzo che già seguiva un'inchiesta sul cedimento di una piazzola di sosta, sempre sulla E45, avvenuto l'11 febbraio 2018 nel territorio di Pieve Santo Stefano, in provincia di Arezzo, a poca distanza proprio dal viadotto Puleto. Chiunque percorra quella strada sa bene in che condizioni si trova. Per questo è indispensabile abbandonare progetti faraonici di costosissime nuove autostrade, come la Cispadana che piace tanto al presidente Bonaccini, ed occuparsi invece della manutenzione e dalla riqualificazione delle infrastrutture esistenti, in particolare di quelle con più elevato traffico proprio come la E45".

Tratto di E45 sotto sequestro: tutte le notizie

"Obiettivo indicato proprio dal ministro Toninelli. Ecco perché, invece di criticare, Bonaccini dovrebbe offrire la sua massima collaborazione anche nella sua veste di presidente della Conferenza Stato-Regioni e dovrebbe anche ricordarsi di aver sostenuto fino all'ultimo i governi precedenti che hanno sistematicamente sottratto risorse alle Province, impedendo la possibilità di contare su adeguate strade provinciali - prosegue l'esponente pentastellato -. Quelle cioè la cui mancanza è drammaticamente indicata oggi dai sindaci dell'Alta Valle del Savio. Quello dell'E45 è anche un monito per quanti presero con leggerezza la richiesta del ministro di fare il monitoraggio dello stato di conservazione e manutenzione delle opere viarie".

Viadotto a rischio crollo: tutti gli approfondimenti su Arezzo Notizie

Pilone sgretolato: IL VIDEO

Le parole dei pentastellati toscani

Commentano la parlamentare europea pentastellata Laura Agea, la deputata Chiara Gagnarli, il consigliere regionale Regione Toscana Giacomo Giannarelli, il consigliere comunale di Sansepolcro Catia Giorni e Massimo Ricci, consigliere comunale M5S Anghiari: "Il Ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli e il sottosegretario Michele Dell’Orco sono già al lavoro per chiarire la situazione ed assicurare le indispensabili viabilità alternative. Il tema della sicurezza dei viadotti sulla E45 è da anni all’attenzione pubblica, a maggior ragione dopo il disastro di Genova dello scorso agosto. La sicurezza del tratto toscano della E45 è stata recentemente oggetto anche di un sopralluogo ispettivo del consigliere regionale Giacomo Giannarelli e di una interrogazione alla Regione Toscana in merito al ripristino di viabilità alternative in questo tratto, a partire dalla sistemazione della vecchia SP137 ormai chiusa e abbandonata da anni. Ad oggi le viabilità alternative immediatamente disponibili sono sostanzialmente solo Viamaggio e il Passo dei Mandrioli, il che presuppone tempi di percorrenza semplicemente allucinanti (il tempo necessario per andare da Sansepolcro a Cesena sarebbe sostanzialmente raddoppiato). Il Ministero sta dunque già lavorando alla soluzione definitiva di un problema di sicurezza e di logistica colpevolmente ignorato da troppi anni da parte delle istituzioni nazionali, regionali e locali. Stiamo seguendo costantemente la vicenda e speriamo quanto prima di poter dare informazioni importanti alla cittadinanza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento