Sel: "Ausl Romagna, ticket diversi se sei non sei del territorio cesenate"

"Facciamo che mi sia trasferito a Santa Maria Nuova. Facciamo che non stia molto bene e voglia prenotare una visita specialistica al "Bufalini".

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Facciamo che mi sia trasferito a Santa Maria Nuova.
Facciamo che non stia molto bene e voglia prenotare una visita specialistica al "Bufalini".
Facciamo che non avendo un gran reddito sia in una fascia a ticket ridotto.
Facciamo che, aderendo alle richieste di modernità dell'"Auslona" io utilizzi il telefono per fare le prenotazioni e non intasare il cup.

Facciamo che al momento della prestazione qualcuno mi comunichi una cifra di ticket alta.
Cosa è successo? Che il CUP telefonico, per il mio bene, ha deciso di applicarmi la fascia massima di pagamento -diciamo 34 euro anzichè 18-. E questo perchè, pur essendo nella AUSL romagnola, io vivo in un comune fuori dall'Auslina di Cesena. E il CUP telefonico non può mica vedere quanto debbo risparmiare di ticket. E se non sono una persona attenta e curiosa, che protesta e si indigna, e chiede di sapere quanto effettivamente io debba pagare, non saprò mai quanto mi è stato indebitamente trattenuto da un'istituzione dello stato.

E quanti soldi sono così dirottati da coloro che più hanno bisogno di salute e meno hanno di denaro, a favore di un bilancio aziendale che non guarda alle regole ma a come rastrellare risorse a pioggia.
E quanto è stato rastrellato dalla Auslina di Cesena in questi anni dove "qualcuno" ha deciso questo metodo di pagamento.
E chi doveva controllare la correttezza reale dei procedimenti e i bisogni reali dei cittadini, da che parte ha guardato?
E una volta accortisi dell'errore, quando si pensa di restituire il maltolto ai cittadini?
O forse questi soldi sono finiti in premio di risultato per qualche dirigente che ha inventato un modo fantasioso di ridurre il disavanzo della sanità facendo pagare di più a chi ha di meno?
Quante domande, quante risposte ancora in attesa.
Quanti mimetici politici disattenti. Vero Paolino?

Ermes Zattoni (SEL)

Torna su
CesenaToday è in caricamento