Sede unica Amr, Pompignoli (Lega): "Sindacati smentiscono l'azienda, ora dati certi sui costi"

"Non desisterò dall’interessarmi a questa vicenda finché non avrò un quadro molto più trasparente”.

Non accenna a placarsi la querelle legata all'individuazione di una sede unica a Cesena per l'Amr, l'agenzia di mobilità romagnola. A tornare sull'argomento è il consigliere regionale della Lega Massimiliano Pompignoli, dopo che diverse sigle sindacali avevano negato l'esistenza di accordi con l'azienda sui trasferimenti del personale. “I dubbi sulla decisione di Amr  di individuare una sede unica a Cesena, - osserva Pompignoli - con tutte le spese connesse, permangono". Il consigliere leghista definisce "clamorosa la smentita che i sindacati hanno rivolto alle rassicurazioni rilasciate dall’Azienda su accordi con il personale che, a oggi, non sarebbero ancora stati sottoscritti. Mi sembra, insomma, che ci sia molto ancora da chiarire e certamente non desisterò dall’interessarmi di questa vicenda finché non avrò un quadro molto più trasparente”.

“I vertici dell’Agenzia - prosegue Pompignoli - credevano erroneamente di aver chiarito tutte le perplessità emerse sia dalla creazione di questo nuovo organismo della mobilità, sia dall’individuazione di una sede unica a Cesena, sia dalle decisioni di aumentare la quota consortile per i piccoli comuni montani e degli abbonamenti per gli studenti durante l’audizione in Regione. Invece non hanno dissipato alcun dubbio. Hanno poi replicato con la solita arroganza a segnalazioni che mi sono giunte, e che sono ora materia di un’interrogazione, sui costi dell’operazione del trasferimento della sede a Cesena. Ma, anche grazie alla smentita dei sindacati alle loro asserzioni, non possiamo che ritenere irricevibili per i modi e insufficienti per la mancanza di documentazione le frettolose smentite sui costi del trasferimento della sede a Cesena".  "L’auspicio - conclude - è che l’assessore regionale competente, rispondendo alla mia interrogazione, non si limiti a ripetere il comunicato di AMR, ma mi fornisca dati elaborati autonomamente dopo una istruttoria che approfondisca le questioni trattate”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento