Lunedì, 15 Luglio 2024
Politica

"Se è giusta l'Area Vasta, allora facciamo la Regione Romagna"

La senatrice del Pdl, Laura Bianconi, lancia la provocazione: se è giusto lavorare insieme in Romagna, ragionare in termini di Area Vasta, allora perchè non si vuole affrontare la proposta di Regione Romagna?

Se è vero che bisogna ragionare in termini di Area Vasta, allora perchè non realizzare la Regione Romagna? Se lo chiede la senatrice Laura Bianconi, autorevole esponente del Pdl provinciale, che prendendo le mosse dalla recente nomina di Giulietta Capocasa e dalle dichiarazioni rese dall'assessore regionale Carlo Lusenti, torna sulla questione romagnola.

"Leggiamo che, a commento della nomina della dottoressa Capocasa alla guida della Asl di Forlì - afferma Laura Bianconi -, l’assessore regionale alla Sanità Carlo Lusenti auspica una sempre maggiore integrazione tra le diverse Asl della Romagna nell’ottica di Area Vasta. La stessa cosa abbiamo letto la scorsa settimana a proposito del sistema fieristico, per il quale un autorevole esponente del PD parlava di area metropolitana".

"Idem per gli aeroporti - osserva Biancolni -. Insomma, quando si tratta di far digerire ai cittadini scelte che potrebbero penalizzare o depotenziare realtà nate e cresciute in ambiti provinciali la soluzione è sempre in un’ottica che comprenda le tre province romagnole. Ma questi fantomatici progetti trans-provinciali che altro sono se non la Regione Romagna?".

"Eppure il progetto di una regione, autonoma dal punto di vista amministrativo, è stato sempre osteggiato proprio dal PD - fa notare Bianconi -, che invece, per i macrosettori sopra ricordati, individua percorsi che superino i localismi. E allora vien da chiedersi, non avremmo risparmiato tempo realizzando, o per lo meno non ostacolandolo nelle aule parlamentari, il progetto di una nuova regione che avrebbe sicuramente dato il via a quelli che adesso sono solo percorsi abbozzati?".

"Purtroppo quando si parla di Regione Romagna la logica prevalente è quella della chiusura ideologica - accusa la senatrice - e questo, come possiamo constatare oggi, ha solo portato a un grave ritardo nelle scelte che avrebbero invece potuto fortemente rilanciare i territori romagnoli, sempre più costretti a barcamenarsi tra scelte calate dall’alto”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Se è giusta l'Area Vasta, allora facciamo la Regione Romagna"
CesenaToday è in caricamento