Scuola, lite Pd-M5S. Pd: "Fiore all'occhiello". M5S: "Insegnanti precari e sfruttati"

l Movimento 5 Stelle ha bocciato la prosecuzione dell'affidamento dell'insegnamento nelle scuole dell'infanzia all'ASP Cesena e Valle Savio: lo rileva una nota del M5S cesenate che illustra l'attività in consiglio comunale.

Il Movimento 5 Stelle ha bocciato la prosecuzione dell’affidamento dell’insegnamento nelle scuole dell’infanzia all’ASP Cesena e Valle Savio: lo rileva una nota del M5S cesenate che illustra l'attività in consiglio comunale. Su quest'argomento era arrivata la polemica del Partito Democratico, che per bocca del capogruppo Pullini, attaccava l'opposizione in quanto da essa “non è emerso nessun modello alternativo e, pare evidente, nessun interesse a far partire l'anno scolastico dando risposte ai bambini e alle famiglie”.

Pullini, invece, rivendicava “la qualità del sistema di gestione messo a punto dalla Giunta ed approvato ieri dal Consiglio comunale, che permette, in tempi record (le poche settimane dall'inizio di questa legislatura lo scorso giugno), l'avvio in sicurezza del nuovo anno scolastico.. In particolare, infatti, la collaborazione con ASP Cesena Valle Savio ci consente di mantenere la gestione pubblica e comunale delle nostre storiche materne e dei nostri nidi, in un momento in cui molti vincoli organizzativi la metterebbero fortemente a rischio”. Per Pullini, “si tratta di una risposta importante per le 1.322 famiglie che hanno chiesto di accedere ai servizi scolastici comunali e per tutto il personale insegnante ed ausiliario coinvolto”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Di avviso completamente diverso il M5S, che ha votato contro: “L’ASP Cesena e Valle Savio è un’azienda partecipata a maggioranza dal Comune di Cesena (e da quelli della Valle del Savio). Il precariato è la condizione di gran parte degli insegnanti che operano per questa azienda. In questo modo la qualità didattica peggiora anno dopo anno, e così pure la continuità, in quanto appena possono i migliori cercano di essere assunti dallo stato o di trovare lavori più sicuri e meglio pagati. Il Movimento 5 Stelle ha votato contro la conferma per il 2014/15 e ha richiesto di iniziare fin da subito la discussione per il superamento di questa situazione per il prossimo anno scolastico, invece di ridursi all’ultimo, quando risulta poi impossibile scegliere diversamente”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento