Sciopero per il clima, Cgil al fianco degli studenti: "In piazza per dare un futuro al pianeta"

"Saremo al loro fianco - si legge in una nota della segretaria della Cdlt-Cgil -. per rivendicare il diritto a un futuro su questo pianeta”

Anche la Cgil di Cesena sarà in piazza venerdì al fianco degli studenti per lo sciopero per il clima. "Saremo al loro fianco - si legge in una nota della segretaria della Cdlt-Cgil -. per rivendicare il diritto a un futuro su questo pianeta”. Ribadiremo il nostro impegno a garantire una giustizia climatica. Lo faremo anche attraverso la nostra attività nella contrattazione a tutti i livelli, nel confronto con il Governo e con le amministrazioni locali, nelle iniziative di lotta che verranno concordate dal movimento sindacale globale".

"Abbiamo solo pochi anni per cambiare radicalmente il modello di produzione e di consumo per renderlo sostenibile dal punto di vista climatico e sociale - viene rimarcato -. Le conoscenze e le tecnologie per tagliare drasticamente le emissioni di Co2 esistono già, ma manca la volontà politica di fare una scelta per il futuro,  per promuovere una giusta transizione verso una società a emissioni zero".

"ll tema della decarbonizzazione deve guidare le scelte sugli investimenti e indirizzare tutte le decisioni politiche, fiscali, industriali, economiche, sociali affinché venga disinnescata la potente bomba ad orologeria dell'incremento della temperatura globale - viene aggiunto -. Nonostante gli impegni assunti dai vari Paesi a livello planetario nessun governo ha deciso di alzare il livello di ambizione di riduzione delle emissioni. Anche le ultime misure varate da questo Esecutivo non rispondono  alle indicazioni della scienza. A fronte della colpevole inerzia dei governi solo un movimento per la giustizia climatica, sempre più forte e globale, può costringere la politica a prendere atto che la transizione non può essere rinviata. Occorre agire subito, è già tardi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

Torna su
CesenaToday è in caricamento