Savignano, M5S: "Aule studio in centro storico? Solo slogan elettorali"

"E’ stato un argomento - afferma il capogruppo Mauro Frisoni, proponente dell’interrogazione - sbandierato in campagna elettorale dalla lista a sostegno del Sindaco Filippo Giovannini"

Il Movimento 5 Stelle di Savignano, ha presentato, nell’ultimo consiglio comunale, un’interrogazione per chiedere all’assessore Sefora Fabbri lo stato di avanzamento del progetto “aule studio in centro storico”. 

"E’ stato un argomento - afferma il capogruppo Mauro Frisoni, proponente dell’interrogazione - sbandierato in campagna elettorale dalla lista a sostegno del Sindaco Filippo Giovannini, in particolare da parte dell’assessore Sefora Fabbri. Le aule studio verrebbero realizzate nel centro storico, utilizzando i negozi sfitti. I giovani, in autogestione, si occuperebbero della cura dei locali e al comune spetterebbe la copertura delle spese delle utenze". "Sia chiaro - afferma il neoconsigliere 5 Stelle Filippo Salvi - che questo progetto è anche per noi interessante e risponde evidentemente ad un’esigenza dei giovani studenti ignorata dalle amministrazioni precedenti. Quello che abbiamo chiesto è di conoscere tempi e modalità di realizzazione, se e come il Comune intende parteciparvi e se sono già stati trovati degli accordi con i proprietari dei negozi del centro storico".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Con nostra grande delusione, purtroppo abbiamo appreso, dalla risposta dell’Assessore in consiglio comunale, che siamo ancora nella fase degli slogan, in quanto non è stato individuato il gruppo di giovani che se ne deve occupare, ma soprattutto non sono stati contattati i proprietari interessati dei negozi del centro storico. Siamo curiosi anche di conoscere le modalità con le quali il comune potrà pagare le utenze, visto che non si intesterà i contratti di affitto. A noi pare che siamo ancora in una fase embrionale e, seppur con molta buona volontà, l’assessore non ne sia ancora venuto a capo. Nel frattempo si lanciano slogan sui giornali. Come dire, conclude Frisoni, le idee purtroppo sono molto confuse". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paura in A14, un camion si ribalta sul fianco della carreggiata: perde la vita un cavallo

  • Il 15enne positivo al virus, Spiaggia 23: "I dipendenti tutti negativi, trattati come appestati"

  • Paura in autostrada, il camion Hera prende fuoco: l'autista si rifugia nella corsia d'emergenza

  • Grandine come piccole pesche, l'azienda agricola conta i danni: "Dopo 3 mesi chiusi non ci voleva"

  • Scongiurato il 'focolaio' a Cesena, il nuovo caso non collegato al 15enne: è uno straniero del Cas

  • Grandine devastante nell'entroterra cesenate. Colpita la zona di Sarsina, crollata una quercia secolare

Torna su
CesenaToday è in caricamento