Savignano, il M5S si smarca dalle altre opposizioni e vota contrario al bilancio

I Consiglieri del Movimento 5 Stelle Mauro Frisoni e Christian Campedelli informano sulla loro attività nell’ultimo Consiglio Comunale

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

I Consiglieri del Movimento 5 Stelle Mauro Frisoni e Christian Campedelli informano sulla loro attività nell’ultimo Consiglio Comunale (20 dicembre scorso) di Savignano. Il nostro gruppo ha espresso il voto contrario riguardo all’approvazione del bilancio previsionale 2017 e pluriennale 2017/2019.

I conti del bilancio sono in ordine, come confermato anche dai sindaci revisori, ed abbiamo apprezzato l’impegno della Giunta; un bilancio però è la traduzione numerica di un’azione politica ed è su questa che abbiamo puntato il dito. Votare a favore di un bilancio previsionale per noi significa approvare anche le linee operative che lo hanno determinato, cioè in buona sostanza condividere il programma dell’amministrazione. Noi non condividiamo questo programma, ecco perché vogliamo smarcarci dalle altre opposizioni che hanno viceversa deciso di appoggiare questo bilancio. Fin dall’inizio di questa consiliatura, su un punto eravamo tutti d’accordo e cioè che Savignano aveva bisogno di un rilancio, perché per troppo tempo era stata abbandonata a se stessa ed era sicuramente rimasta indietro rispetto alle realtà dei comuni limitrofi.

Purtroppo, a metà mandato (quindi dopo due anni e mezzo) in città non si percepisce questo tanto auspicato cambiamento. Noi, che stiamo a contatto con  i cittadini e ne cogliamo le sensazioni, non percepiamo elementi di novità, ma viceversa assistiamo ad azioni di ordinaria amministrazione. Considerato, poi, che lo slogan elettorale di questa Giunta era il “cambiapasso”, è proprio il caso di dire che il passo è rimasto sempre quello, anzi per certi versi ha subito dei rallentamenti.

Siamo comunque pronti a collaborare, come abbiamo sempre fatto, con proposte concrete a cominciare dalla mobilità sostenibile, il baratto amministrativo, il rilancio della cultura, piste ciclabili, l’introduzione di strumenti di partecipazione dei cittadini in modo da farli diventare parte attiva della nostra città, la salvaguardia del territorio con progetti di rigenerazione urbana che non comportino ulteriori consumi di suolo.

Assistiamo purtroppo a diversi fallimenti: la salute pubblica, a cominciare dalla casa della salute S.Colomba ormai decisamente depotenziata e l’inquinamento causato dalla Via Emilia per il quale non si sta ponendo rimedio; è ancora fermo, non ultimo, l’ufficio Europa, tanto sbandierato in campagna elettorale e mai realizzato.

Mauro Frisoni e Christian Campedelli (M5S Savignano)

Torna su
CesenaToday è in caricamento