Venerdì, 19 Luglio 2024
Politica

Savignano, il M5S: "Mobilità, questa sostenibile..."

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di CesenaToday

Ogni partito,o lista che si rispetti,deve avere nel proprio programma qualcosa di sostenibile. A noi del movimento 5 stelle di Savignano sul Rubicone fa piacere tutto questo interesse e ne rivendichiamo con forza la paternità di questo approccio così rispettoso dell`ambiente e dei cittadini. Meno automobili e meno camion vogliono dire meno inquinamento atmosferico, acustico e di conseguenza meno degrado urbano. Questi ritrovati spazi per i nostri concittadini , offriranno maggiori opportunità per gli spostamenti, sia a piedi che in bicicletta, migliorando salute e autostima delle persone, e perchè no la loro socializzazione e conoscenza. A Savignano occorre con urgenza collegare e dare una logica di continuità alle piste ciclabili esistenti eliminando le barriere architettoniche esistenti, e arrivarando con esse nei quartieri più lontani e "isolati". Parlando di collegamenti avremmo qualcosa da dire sulla Stazione Ferroviaria di Savignano. Nell`ultimo programma della giunta Battistini la parola stazione viene citata una sola volta, citazione che peraltro riguarda la strada limitrofa e basta. Con un bacino d`utenza di 50.000

persone (con i comuni nel raggio di 5 km.) questo servizio offre attualmente 9 fermate giornaliere su 27 treni regionali transitanti, con vuoti di fermate nell`ordine delle 4 ore! Molto meno di altri paesi più piccoli nella tratta Bologna-Ancona. La biglietteria automatica spesso non funziona e per i viaggiatori con bagaglio il sottopasso che collega Savignano al quartiere valle Ferrovia e S.Mauro Pascoli è spesso un vespasiano insormontabile. Per una città la stazione è importantissima! Perchè questo minimalismo a Savignano? Perchè non esistono interscambi treno-bus di nessun tipo? Eppure collegare dalla stazione i paesi limitrofi e la costa adriatica in estate ci parrebbe un`ottima soluzione per chi parla di mobilità sostenibile! Non è solo un problema di risorse.

E` un problema di insensibilità il non sapere guardare avanti negli anni e nei modi di vivere. Chi si propone di amministrare questa città negli anni a venire, dovrebbe capire che la società sta cambiando! Urbanizzazioni o parcheggi o transito libero alle auto vive nel passato! La crisi passerà, prima o poi , ma nulla sarà più come prima. Il consumismo selvaggio lascierà il passo ad acquisti mirati e di qualità, come una volta. Spostarsi a piedi o in bicicletta, per gli adulti o i bambini o gli studenti,(chiamati ora pedibus,bike sharing ecc..) sarà un riappropiarsi del proprio corpo e del proprio habitat, come lo era una volta. Perchè sempre più persone si riuniscono in gruppi di cammino o podismo e perchè tra gli articoli più venduti nei negozi  sportivi ci sono scarpe da corsa, da passeggio, bastoni da trekking e biciclette? Perchè importanti produttori di auto stanno inserendo modelli "ibridi" con alimentazione anche elettrica? Perchè si vendono sempre più biciclette elettriche servoassistite? Saranno diventati tutti dei ferventi ecologisti o stanno semplicemente realizzando che questo è un modo economico, ecologico e bello di vivere lo spazio in cui si vive. Pensiamoci bene e viaggiamo anche noi sullo stesso binario! Questa è la lungimirante visione del movimento 5 stelle, anche a Savignano sul Rubicone, per la mobilità sostenibile.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Savignano, il M5S: "Mobilità, questa sostenibile..."
CesenaToday è in caricamento