"Savignano fa troppo poco per tutelare gli animali": l'attacco del consigliere Anelli

Anelli ha presentato un'interpellanza e ha ricordato che in campagna elettorale erano state annunciate due nuove aree di sgambamento, un rifugio per cani e un cimitero

"E ora che venga considerato obiettivo primario e virtuoso la tutela degli animali". E' questa la richiesta del consgiliere comunale Anelli della lista civica 'Savignano Oltre'. Anelli è intervenuti durante la seduta di Consiglio giovedì sera e, tra i tanti punti all'ordine del giorni, ha presentato un’interpellanza sulla tutela del mondo animale e dei soggetti interessati a quest’ultimo.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Anelli ha infatti posto l’attenzione sullo scarso impegno e sulle poche iniziative da parte dell’amministrazione corrente circa la tutela dei diritti e del benessere del mondo animale in senso lato, comprensivo cioè sia degli animali che dei loro proprietari. Il Consigliere di Oltre, rimarcando più volte l’importanza e la necessità di politiche attive in tal senso in una civiltà moderna, ha evidenziato come la Città di Savignano sul Rubicone soffra la mancanza di aree e servizi per rispondere alle esigenze che insorgono quotidianamente in tutti i soggetti che si accompagnano ad un animale domestico. "Nonostante le molteplici proposte in campagna elettorale, infatti, tra cui spiccavano la realizzazione di due nuove aree di sgambamento a Valle Ferrovia e nel quartiere Cesare, un rifugio per cani intercomunale ed un cimitero per animali d’affezione, l’amministrazione non ha ancora portato a termine né annunciato nessuna delle misure presenti nel programma elettorale". Anelli ha quindi concluso sull’importanza di sensibilizzare i cittadini su di un corretto rapporto “uomo – animali – città” ed incentivato l’Amministrazione a promuovere o semplicemente considerare percorsi di Pet Therapy nelle strutture sanitarie savignanesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La tragedia sullo scooter, riconosciute le salme di Donato e Asia: si cerca un testimone oculare

  • Drammatico scontro tra uno scooter e un camion, perdono la vita padre e figlia

  • La tragedia sullo scooter, l'amore per la figlia e la passione per il Maggiolino: "Donato era solare e allegro"

  • Violento scontro all'incrocio tra auto e moto, il motociclista è in Rianimazione

  • Il 15enne positivo al virus, l'ansia serpeggia in città: partita la prima tranche di tamponi

  • Il 15enne positivo al virus, Spiaggia 23: "I dipendenti tutti negativi, trattati come appestati"

Torna su
CesenaToday è in caricamento