Savignano, commissioni consiliari: tre presidenze su quattro alle minoranze

"Siamo soddisfatti - afferma il capogruppo del M5S Mauro Frisoni - in quanto, contrariamente a quanto inizialmente proposto dalla maggioranza"

Nel Consiglio comunale di Savignano tenutosi mercoledì sono state approvate le commissioni consiliari permanenti per il quinquennio 2019-2024. "Siamo soddisfatti - afferma il capogruppo del M5S Mauro Frisoni - in quanto, contrariamente a quanto inizialmente proposto dalla maggioranza, alle minoranze sono state assegnate tre presidenze su quattro. Al nostro consigliere Christian Campedelli è stata confermata la presidenza della commissione controllo, garanzia e trasparenza ed è per noi un risultato importante, che va in continuità con il grande lavoro svolto dal nostro portavoce, nel coordinamento della commissione, in particolare nella stesura del nuovo statuto comunale, approvato nell’ultima consiliatura".

"Cercherò di continuare con lo stesso impegno e dedizione - afferma Campedelli - il primo lavoro che ci attende è la revisione del regolamento del consiglio comunale, che dovrà essere modificato e aggiornato. Nella parte inziale del consiglio si è votata la surroga del consigliere Maura Pazzaglia, ed è stata anche l’occasione per ringraziarla nel suo ruolo di assessore alla cultura, nel mandato che si è appena chiuso. "La maggioranza ha affidato al capogruppo Mainardi uno scarno comunicato che, con parole di circostanza, ha ringraziato Pazzaglia, per il lavoro svolto, segno che la sua “espulsione “ dalla giunta, ha lasciato ferite ancora aperte.  E’ quindi toccato a noi - continua Frisoni - ricordare il lavoro dell’assessore Pazzaglia. Lo abbiamo fatto rimarcando le critiche che in cinque abbiamo mosso nei suoi confronti, ma al tempo stesso riconoscendone l’impegno e la dedizione nel suo mandato. Molti dei progetti e eventi estivi sono frutto di questo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"A questo punto ci preoccupa la continuità di questo lavoro, in quanto le deleghe alla cultura sono attualmente in capo al sindaco - conclude -. Riteniamo infatti che un capitolo di governo così importante, non possa rimanere in mano al sindaco, già molto occupato a svolgere il suo ruolo e già sufficientemente caricato dalla delega all’urbanistica. A breve la commissione cultura si riunirà, per fare il punto sui lavori del Sifest 2019 e, guarda a caso, non è possibile trovare una data libera, a causa degli impegni istituzionali del Sindaco, a dimostrazione di quanto stiamo dicendo".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento