menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sanità post-Covid, la Lega: "Caos, cittadini hanno diritto di avere risposte in tempi certi"

"Ci sono, solo in Romagna, circa 240.000 prestazioni (visite specialistiche e esami diagnostici) in attesa di risposta da almeno tre mesi"

“Asl Unica Romagna nel caos post-Covid. Ci si rende conto in questi giorni cosa significhi aver polarizzato l’intero sistema sanitario romagnolo all’emergenza virus. Ci sono, solo in Romagna, circa 240.000 prestazioni (visite specialistiche e esami diagnostici) in attesa di risposta da almeno tre mesi e chissà quando potranno essere esaurite”. Lo affermano in una nota i consiglieri del Gruppo Lega che hanno presentato un’interrogazione al sindaco Lattuca.

“Dobbiamo registrare le file di persone esasperate dalle attese, con l’impossibilità di avere spiegazioni o di sapere quando la prestazione prenotata da mesi potrà essere esaudita. Chissà poi cosa accadrà ora che sono riprese le prenotazioni per le nuove richieste. Il ritardo, causa di non poche preoccupazioni ai pazienti, riguarda anche le visite specialistiche di controllo periodico per patologie croniche. Poi ci sono gli screening oncologici e le relative visite, circa 6.000, secondo quanto dichiarato alla stampa dal direttore della Prevenzione oncologica dell'Ausl. Per non parlare del blocco degli interventi chirurgici, su cui è intervenuto anche il neo direttore dell’Asl romagnola, Tiziano Carradori, in una recente intervista, dove ha affermato che se si presentasse una nuova emergenza pandemica non si potrebbero più ‘bloccare ricoveri e interventi chirurgici. Su questo una riflessione critica va fatta’. In questa situazione, l’auspicio è che nessuno tenti di gettare la croce sugli utenti che hanno il diritto di ricevere servizi efficienti e sono snervati e preoccupati per le attese e le mancate risposte. Ci pensino i vertici della sanità a trovare soluzioni efficaci, senza trincerarsi dietro il mantra, rivelatosi più propagandistico che veritiero, che abbiamo la sanità più efficiente del paese”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una bontà tradizionale: la ricetta delle Pesche dolci all'alchermes

Arredare

Divano nuovo? Ecco i consigli per non sbagliare l'acquisto

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento