Rossi va avanti: "Cambiamo non smobilita, faremo un'opposizione seria"

Il leader del centrodestra cesenate: "Questi anni all'opposizione ci permetteranno di accumulare esperienza, di capire meglio le dinamiche della politica"

"Continuo a ricevere da più parti messaggi d'affetto e di stima, segno che nulla si disperderà di questa bellissima esperienza politica. Ringraziando uno per uno tutti i 19mila cesenati che domenica mi hanno votato, voglio ribadire, con l'abituale chiarezza, che il nostro progetto continua". A mettere in chiaro le cose è Andrea Rossi attraverso la propria pagina Facebook.

"Cesena, lo dicono i numeri, è ormai una città spaccata a metà e, anche se il verdetto dell'urna è sacro e dunque va rispettato, esiste una parte consistente della nostra comunità che non si riconosce in questa nuova amministrazione. E questa non è un'analisi politica, ma un dato oggettivo. L'arte di vincere la si impara nelle sconfitte e noi, da questa delusione, abbiamo imparato tantissimo".

"Chi pensava - prosegue Rossi - che la lista civica Cambiamo smobilitasse dopo il 9 giugno non ha capito niente di noi. L'impegno politico si manifesta in tanti modi e questi anni all'opposizione ci permetteranno di accumulare esperienza, di capire meglio le dinamiche della politica e di ricostruire, mattone su mattone, un nuovo progetto politico in grado di completare il lavoro che abbiamo appena iniziato. In poco più di tre mesi di lavoro, lo ricordo, abbiamo portato per la prima volta nella storia di questa città la sinistra al ballottaggio, sfiorando la vittoria per un 5% di voti. E' un risultato di cui andare orgogliosi e da quello ripartiremo".

"Io prometto a tutti coloro che mi hanno votato un'opposizione seria, decisa e puntuale. Sarò il ricettore delle vostre proposte, il consigliere che porterà a Palazzo tutte le vostre lamentele. Lotterò per le vostre battaglie e vi terrò informati, giorno dopo giorno, su cosa avviene tra i banchi del consiglio. Lo farò col lucido realismo di chi sa che gioca all'opposizione, ma anche con l'orgoglio e la determinazione di chi non ha perso la speranza di cambiare le cose".

"Non so quanto potrò incidere nella vita di Cesena, ma in Comune proverò a portare la mia cultura del lavoro, la tenacia del mio gruppo e, perché no?, anche il sorriso della mia gente, quella che, domenica sera, ha continuato a brindare con me", conclude il leader del centrodestra cesenate.

Potrebbe interessarti

  • 5 trucchi per sopravvivere all'estate senza aria condizionata

  • Aperitivi all'aperto a Cesena: ecco la top 5

  • Sagre di Romagna a giugno: gli appuntamenti più gustosi tra Cesena, Forlì e Ravenna

  • Controllo caldaie, le informazioni su pulizia e controlli fumi

I più letti della settimana

  • Ballottaggio, Enzo Lattuca trionfa a Cesena con il 55,74%. Giovannini si conferma sindaco di Savignano

  • Travolta sulle strisce mentre porta a spasso il cagnolino: inutile la corsa al Bufalini

  • Cesena non cambia, notte di festa per Lattuca: "Una città che guarda al futuro e non al passato"

  • Dopo lo schianto contro una macchina agricola finisce nel fosso: muore all'ospedale

  • Ecco il nuovo consiglio comunale, una maggioranza consistente per il neosindaco Enzo Lattuca

  • Lattuca alza il sipario sulla nuova giunta: ecco la squadra dei suoi assessori

Torna su
CesenaToday è in caricamento