menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roncofreddo, il sindaco assicura: "Niente profughi a Montecodruzzo"

engo a precisare come sindaco di questo Comune, sentiti anche Prefettura e Distretto del Rubicone, che si tratta di voci non verificate e quindi prive di fondamento. Pertanto, non ci sono rifugiati in arrivo nel territorio del nostro Comune.

Da qualche giorno si è diffusa la voce che a Montecodruzzo, frazione collinare del comune di Roncofreddo, sarebbero in arrivo dei rifugiati. 

Tengo a precisare come sindaco di questo Comune, sentiti anche Prefettura e Distretto del Rubicone, che si tratta di voci non verificate e quindi prive di fondamento. Pertanto, non ci sono rifugiati in arrivo nel territorio del nostro Comune.

Quel che risulta ,invece, è che un sacerdote cesenate, esclusivamente a titolo personale, ha dato al vescovo della diocesi di Cesena e Sarsina la disponibilità di una struttura ubicata a Montecodruzzo, locali di una ex canonica, rispondendo all'appello divulgato nei giorni scorsi da mons. Regattieri, a sua volta caldeggiato dal pontefice,  per rispondere alla richiesta di accoglienza dei profughi.

In ogni caso, questa dichiarazione di disponibilità - pur meritoria sotto il profilo religioso e umano in sé - è stata espressa senza prendere contatto con il Comune, mentre invece - sia detto in maniera unicamente costruttiva - per una problematica così importante e delicata è fondamentale prima ancora di proporre soluzioni e risposte al problema  la condivisione di iniziative con chi detiene la responsabilità amministrativa di un territorio. 

Detto questo, aggiungo il mio parere personale sul merito della questione:  l'accoglienza dei profughi a Montecodruzzo, a mi avviso,  non sarebbe una scelta felice in vista della loro positiva integrazione per la natura stessa del territorio di questa frazione, carente di servizi, anche per quel che concerne il trasporto, e geograficamente isolata rispetto ad altri centri vicini. In quel luogo si correrebbe il rischio di isolare e ghettizzare eventuali rifugiati accolti. 

il sindaco di Roncofreddo Massimo Bulbi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Casa

Come eliminare l'odore del fumo in casa? Ecco tutti i segreti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento