Domenica, 26 Settembre 2021
Politica

Riordino ospedaliero, si riunisce il Consiglio Territoriale della Uil Fpl

Venerdì si è riunito il Consiglio Territoriale della UIL FPL di Cesena che ha affrontato temi importanti quali le prospettive di riordino ospedaliero della AUSL della Romagna

Venerdì si è riunito il Consiglio Territoriale della UIL FPL di Cesena che, anche alla presenza del Segretario della UIL di Cesena Marcello Borghetti, ha affrontato temi importanti quali le prospettive di riordino ospedaliero della AUSL della Romagna, il perdurare dell’assenza del rinnovo del contratto dei Dipendenti pubblici nonché, tra le altre cose, la situazione della contrattazione decentrata negli Enti del Comprensorio cesenate. 

“In particolare su questo aspetto sorpresa e contrarietà è stata espressa da parte di tutto il Consiglio per l'ennesimo attacco ai dipendenti Comunali di Cesena e della Unione Valle Savio per il taglio, operato dalla Amministrazione Comunale di Cesena, di 461.000 euro sulla spesa del personale dei quali circa 90.000 incideranno direttamente sulle buste paga dei dipendenti. Un Attacco privo di alcun senso logico in strutture nelle quali i dipendenti stretti nella gabbia della burocrazia nazionale e locale stanno svolgendo, in carenza di organico, con merito il proprio mestiere” si legge in una nota.

“Il Consiglio Territoriale della UIL FPL ha poi rimarcato le forti preoccupazioni che emergono dall’approfondimento del documento sulla rimodulazione della rete ospedaliera e dalla percezione diffusa degli operatori della Sanità che temono che il Presidio Ospedaliero Bufalini di Cesena possa diventare una sorta di “Lungodegenza dell’Ospedale di Forlì” o di “Ambulatorio” del Presidio Ospedaliero di Rimini. Altrettanta preoccupazione è stata riservata per le prospettive di tenuta occupazionale nel settore della Sanità Privata dove, se i tagli ipotizzati verranno confermati, si correrà il rischio di non poter mantenere l’attuale livello di occupazione delle due strutture sanitarie private. Un “Impoverimento” quello dei servizi sanitari che andrebbe a collocarsi in un quadro generale che ha visto Cesena perdere altre "parti" importanti dovute allo "svuotamento" del Centro Storico, ad una carente politica sulle infrastrutture e ad un impoverimento delle Strutture scolastiche soprattutto per la qualità degli edifici, dando la percezione generale di una città che pare diventare fanalino di coda delle città vicine”.
 
Il Consiglio ha pertanto “rimarcato la necessità di intraprendere ogni azione a sostegno dei servizi ai cittadini e dei lavoratori di Sanità ed Enti Locali al fine di continuare a garantire loro la dovuta retribuzione ed occupazione”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riordino ospedaliero, si riunisce il Consiglio Territoriale della Uil Fpl

CesenaToday è in caricamento