Politica Cesenatico

Ospedale di Cesenatico, il M5S: "Il riordino lascia tante perplessità"

Afferma Fattori: "Il riordino ospedaliero lascia notevoli dubbi e perplessità sul futuro del nostro ospedale, dubbi che l’incontro di giovedì non ha dipanato".

Il Movimento 5 Stelle di Cesenatico, attraverso Danilo Ceccaroni e Matteo Zani, ha partecipato giovedì all'audizione dei vertici dell'Ausl Marcello Tonini e Giorgio Guerra, avente in oggetto il riordino ospedaliero dell'Ausl Romagna. Tra le varie tematiche trattate anche quella riguardante l'ospedale di Cesenatico. "In questi anni abbiamo assistito ad un continuo ridimensionamento dell’ospedale di Cesenatico già ora declassato a casa della salute e l’attenzione verso questa struttura deve essere massima per evitare che si continui su questa strada - afferma il consigliere comunale Giuliano Fattori -. L’importanza  non è solo per i residenti di Cesenatico ma anche delle località rivierasche limitrofe e dei migliaia di turisti che in estate vivono nella nostra città".

"Le novità presentate hanno riguardato l'auto medica H24, che però è emerso coprirà non solo la zona di Cesenatico, come affermato dal sindaco Gozzoli e come si evince dal documento di riordino ,ma anche le zone limitrofe quali Bellaria e Cervia - prosegue l'esponente pentastellato -. Il reparto di riabilitazione, considerato un'eccellenza locale, come affermato nella riunione, rimarrà parte integrante dell'ospedale, in contrapposizione però a quanto affermato nel documento di riordino ospedaliero dove viene definito come articolazione del reparto dell'ospedale Bufalini di Cesena, quindi non un reparto a sé stante ma un'appendice di quello cesenate. È stato riaffermato, dal direttore Tonini, che arriveranno dall’Ausl 300 mila euro per potenziare il punto di primo intervento, più 250 mila per i poliambulatori".

"In sintesi il Movimento 5 Stelle di Cesenatico pone alcune domande: quando ed in che modo verranno investiti i soldi per il punto di primo intervento? - si chiede Fattori -. E per i poliambulatori? Una sola auto medica, nella stagione estiva riuscirà a far fronte a più casi di emergenze contemporane? Infine nelle linee guida del riordino ospedaliero risulta che verranno aggiunti 10 posti letto, per la parte riguardante l'ospedale di comunità o le medie degenze, ma in realtà si parlerebbe di una riconversione di 10 posti letto. Il Movimento 5 Stelle ed i cittadini di Cesenatico attendono delle risposte, che sono fondamentali come lo sono il diritto alla salute ed alla cura. Il riordino ospedaliero lascia notevoli dubbi e perplessità sul futuro del nostro ospedale, dubbi che l’incontro di giovedì non ha dipanato". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ospedale di Cesenatico, il M5S: "Il riordino lascia tante perplessità"

CesenaToday è in caricamento