rotate-mobile
Lunedì, 23 Maggio 2022
Politica

Riordino istituzionale, al via i primi finanziamenti alle Province

“Con questo atto diamo ‘respiro finanziario’ alle Province in questa fase di prima attuazione della legge di riordino - sottolinea l’assessore regionale al Bilancio e Riordino istituzionale Emma Petitti - e diamo concretezza all’impegno assunto d’intesa con gli Enti territoriali, per garantire i servizi e la continuità dell’attività amministrativa”

Oltre 31 milioni alle Province e alla Città metropolitana di Bologna per garantire la continuità dei servizi legati ai compiti delegati, in attesa dell’attuazione del processo di riordino istituzionale. La Giunta regionale ha approvato la delibera che stanzia la prima tranche delle risorse previste per il 2015. “Con questo atto diamo ‘respiro finanziario’ alle Province in questa fase di prima attuazione della legge di riordino - sottolinea l’assessore regionale al Bilancio e Riordino istituzionale Emma Petitti - e diamo concretezza all’impegno assunto d’intesa con gli Enti territoriali, per garantire i servizi e la continuità dell’attività amministrativa”. I fondi regionali sono ripartiti tra gli Enti interessati. Nel dettaglio 3,49 milioni sono destinati a Forlì-Cesena, 3,44 a Ravenna e 2,34 a Rimini. Per l'Emilia 4,9 milioni di euro sono destinati alla Città metropolitana di Bologna, a Piacenza 2,96 milioni, a Parma 3,23 milioni, a Reggio Emilia 3,47 milioni, a Modena 4,04 milioni e a Ferrara 3,29 milioni.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Riordino istituzionale, al via i primi finanziamenti alle Province

CesenaToday è in caricamento