menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Riduzione delle entrate per 245mila euro, approvato il bilancio di previsione 2021

“La predisposizione del Bilancio di Previsione è stata particolarmente difficile quest’anno per le difficoltà causate dallo stravolgimento connesso all’emergenza sanitaria"

Nella seduta di giovedì 17 dicembre, il Consiglio Comunale di Bagno di Romagna ha approvato il bilancio di previsione 2021, proposto dalla Giunta Comunale del Sindaco Marco Baccini, con il voto favorevole del gruppo di maggioranza “Visione Comune”, con il voto contrario dei gruppi di minoranza consiliare “Insieme per il futuro” ed “Un bene in Comune”.

“La predisposizione del Bilancio di Previsione è stata particolarmente difficile quest’anno per le difficoltà causate dallo stravolgimento connesso all’emergenza sanitaria che ha colpito ogni settore e dall’incertezza che caratterizzerà anche il 2021, quantomeno il primo semestre", spiega Marco Baccini. 

"Nonostante le difficoltà strutturali a trovare un equilibrio tra entrare e spese determinate sostanzialmente da una riduzione delle entrate stimata per  245.000 euro, siamo comunque riusciti a predisporre un Bilancio che risponde alle esigenze necessarie dei servizi da erogare ai cittadini ed alle attività fondamentali dell’Ente, cercando di rispondere agli indirizzi emersi nel percorso di confronto con Sindacati ed Associazioni imprenditoriali”.

“In questo seppur difficile quadro, il primo punto fermo sul quale abbiamo voluto basare la costruzione di questo bilancio è stata la decisione di non toccare la tassazione comunale e d’altra parte, di confermare gli incentivi a chi intende aprire un’attività nel territorio.”

Dopo aver attuato nelle ultime annualità l’introduzione della progressività fiscale e la riduzione dell’aliquota IRPEF per le fasce di reddito più basse, ma con riflessi positivi anche sulle altre fasce, abbiamo confermato  l’esenzione totale per i redditi inferiori ad € 10.000, a beneficio di quei 1.560 cittadini che rientrano in quella fascia, l’applicazione delle seguenti aliquote 0,65% per la fascia da 10.000 a 15.000 euro di reddito, 0,70% per la fascia da 15.000 a 28.000 euro di reddito, ciò che comporta un beneficio anche per tutti gli altri cittadini con reddito più alto che si vedranno applicata un’aliquota ridotta per la parte di reddito rientrante nelle prime fasce”.

“Sul versante delle imprese, invece – continua Marco Baccini – abbiamo confermato la “No Tax Area” diretta a rimborsare tutte le tasse comunali per tre anni a favore delle attività che apriranno nei centri storici e nei borghi comunali nel corso del 2021, anche alla luce del buon risultato raggiunto nelle due annualità precedenti, che ha visto beneficiarne 19 imprese.

“Rimane consistente, invece, il piano di interventi pubblici grazie al fatto che sono finanziati per la maggior parte da contributi esterni, frutto del lavoro di progettazione, programmazione, ricerca di finanziamenti che abbiamo svolto in questi anni. Il piano delle opere pubbliche ammonta ad € 11.500.000, finanziati da contributi esterni per € 7.500.000. Un piano importante che rappresenta anche una leva utile per sostenere e rilanciare l’economia del territorio, in un periodo che richiede il massimo sforzo da parte di tutti. 

Risultano programmati con avvio dei cantieri nel 2021, il progetto di demolizione e costruzione della nuova sede della Scuola Media, i lavori di riqualificazione del parco Lungo Savio a Bagno con connessione ciclabile tra il centro di Bagno e il Chiardovo; la riqualificazione del centro storico di San Piero; la riqualificazione e ampliamento della Casa Protetta Camilla Spighi; l’avvio del concorso di progettazione per la riqualificazione del centro sportivo comunale e dell’area del Vivaio; l’avvio del cantiere di riqualificazione della Palestra Comunale; la progettazione di un nuovo ponte in sostituzione del Ponte Bailey; l’ampliamento e riqualificazione del macello comunale; la messa in sicurezza e riqualificazione del campo sportivo di Bagno; lavori di manutenzione alla scuola materna di Bagno; la riqualificazione delle strade vicinali ad uso pubblico previo accorpamento al demanio comunale; nuove piantumazioni; la riqualificazione degli impianti della sede Comunale; il progetto ed intervento di riqualificazione del Ponte dei Frati a San Piero; il progetto ed intervento di riqualificazione del Cimitero di Poggio alla Lastra; la riqualificazione dei campi da tennis di Bagno; la messa in sicurezza del Fosso dell’Anguilla, la messa in sicurezza del muro del torrente Rio. 

“Continua poi l’azione di ricerca e recupero dell’evasione fiscale, che abbiamo avviato nel 2015 quale azione di uguaglianza sociale e che inizia a produrre i primi risultati, ciò che ci ha permesso di investire parte delle risorse recuperate a favore di tutta la Comunità”

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento