Elezioni a Gambettola, il candidato sindaco Pirini si presenta: "Programma semplice, ma ambizioso"

Pirini parla di "un programma frutto di uno dialogo continuo con tutti i portatori di interesse, i comitati, gli imprenditori e i cittadini di Gambettola

Il candidato sindaco Remigio Pirini e Denis Togni, volto noto del panorama politico cittadino, dettano le linee guida del programma elettorale della lista civica ‘La Gambettola che vorrei – E Bosch’. "Il progetto civico - esordiscono Pirini e Togni - affonda le sue radici nella consapevolezza che un’Amministrazione è al servizio dei cittadini e non viceversa. L’obiettivo è quello di dare risposte positive, con i fatti, alle istanze dei gambettolesi, tenendo ben presente l’importanza di rimettere al centro dell’azione di governo il territorio, le imprese, la famiglia e i centri di aggregazione della nostra società civile.”

Pirini parla di "un programma semplice ma ambizioso allo stesso tempo, frutto di uno dialogo continuo con tutti i portatori di interesse, i comitati, gli imprenditori e i cittadini di Gambettola. Siamo pronti a metterci in gioco per il bene e il futuro del nostro Comune, con l’ascolto, il lavoro e soprattutto con l’umiltà di sapere che per cambiare davvero ci vuole l’aiuto di tutti". Pirini, che anticipa “l’apertura di una sede in corso Mazzini 101”, entra poi nel merito di alcuni degli interventi che la lista civica 'E Bosch' intende realizzare: "La sicurezza prima di tutto. Un Sindaco ha infatti l’obbligo, civile e morale, di mettere in campo tutte le azioni possibili per garantire la sicurezza dei propri cittadini. Un dato, questo, che il Pd locale sembra aver ignorato per anni".

"Non c’è dubbio poi che i locali fatiscenti dell'area Sacta rappresentano una delle principiali problematiche del nostro Comune - aggiunge -. L’urgenza è quella di trovare un accordo con la proprietà dello stabile, per mettere la parola fine ad un’impasse decennale e creare così i presupposti per recuperare uno degli edifici identitari del nostro centro storico. E se è vero che dobbiamo lavorare, con iniziative di qualificazione dell’offerta turistica, con strumenti urbanistici innovativi e con l’incremento dei posti auto, per riportare i nostri cittadini nelle piazze e nel centro storico di Gambettola, è altrettanto vero che una buona Amministrazione deve guardare con entusiasmo e voglia di fare anche ai quartieri più periferici del comprensorio cittadino". "L’obiettivo deve essere uno solo - ontinua Togni - ridare ai gambettolesi quel ruolo da protagonista che le passate amministrazioni gli hanno sottratto e fare della qualità della vita e della valorizzazione del territorio le bussole di un buon Governo".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento