Regole anti-fasciste, Articolo Uno - Mdp si schiera con Lucchi

Articolo Uno - MDP di Cesena si schiera con l'amministrazione comunale in merito alla proposta di negare l'occupazione di suolo pubblico e l'uso di sale comunali alle organizzazioni che non si riconoscono nei valori della Costituzione

Articolo Uno - Mdp di Cesena si schiera con l'amministrazione comunale in merito alla proposta di negare l'occupazione di suolo pubblico e l'uso di sale comunali alle organizzazioni che non si riconoscono nei valori della Costituzione. "In questione - spiega in una nota Articolo Uno - Mdp - non è il diritto di manifestare e di aggregarsi (su cui il Comune ovviamente non ha competenze, e che comunque è regolato dalle leggi), ma quello di negare il permesso  di occupazione del suolo pubblico (banchetti, gazebi ecc.)  e l'uso delle sale della collettività a chi fa sciagurati principi del proprio agire politico il fascismo, il razzismo e la celebrazione della violenza".

"Se da una parte il Comune più di questo non può fare, è bene che anche le forze dell'ordine vigilino affinché episodi vergognosamente intidimidatori, come quelli del corteo funebre a pochi passi da una coppia di sposi, non si verifichino mai più - prosegue la nota -. È indecente il livello di "benaltrismo" e di polemiche sollevato da questa proposta da parte di alcuni consiglieri comunali di opposizione. Forze politiche in piena crisi di rappresentanza, senza più cultura politica e senza chiari valori di riferimento, vedono nella polemica su tutto l'unico modo per sentirsi vive".

"Qui non è in questione il giudizio sul sindaco o sulla sua giunta, ma l'antifascismo, che non dovrebbe essere materia di divisione e dovrebbe vedere tutte le forze unite nel sostenerlo - conclude -. La bella manifestazione del febbraio scorso, in risposta agli episodi di intolleranza contro la comunità LGBT e i migranti, dimostra che Cesena è salda nei suoi principi di libertà, di tolleranza, di solidarietà".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

Torna su
CesenaToday è in caricamento