rotate-mobile
Politica

Regione, online il nuovo portale web dei caregiver: "Servizio prezioso ed insostituibile"

“I caregiver familiari, cioè tutti coloro che a titolo gratuito e continuativo si prendono cura delle persone care affette da malattia cronica, con disabilità, oppure anziani gravemente non autosufficienti, svolgono un servizio prezioso e insostituibile2

Da oggi, 9 dicembre, è online il nuovo portale web (https://caregiver.regione.emilia-romagna.it/) dedicato a chi si prende cura gratuitamente e in modo continuativo di una persona cara non autosufficiente, affetta da malattia cronica o con disabilità. Si tratta di uno strumento che racchiude al proprio interno tutti i servizi disponibili e le associazioni presenti sul nostro territorio, e rappresenta un modo per confrontarsi e trovare risposte ai propri bisogni, e soprattutto non sentirsi soli. 

?I caregiver familiari, cioè tutti coloro che a titolo gratuito e continuativo si prendono cura delle persone care affette da malattia cronica, con disabilità, oppure anziani gravemente non autosufficienti, svolgono un servizio prezioso e insostituibile, che rischia a volte di essere dimenticato ? afferma Lia Montalti ?. In Emilia-Romagna, sull?esempio di altri Paesi europei, già nel 2014 siamo stati la prima regione in Italia ad avere adottato una legge specifica, anticipando quella nazionale. Inoltre, proprio nelle settimane scorse, come Regione abbiamo deliberato il ?Piano regionale di utilizzo e riparto delle risorse del Fondo nazionale caregiver?. Si tratta di 5,3 milioni di euro destinati alle Ausl e ai servizi territoriali con l?obiettivo di ampliare e potenziare gli interventi di sollievo e supporto pratico, operativo ed economico a queste persone. Nello specifico, all?Ausl Romagna sono assegnate risorse pari 1.360.922 euro?. 

?L?Istituto nazionale di statistica (ISTAT) ha stimato che siano oltre 3.300.000 le persone che, nel contesto familiare, si prendono cura regolarmente di adulti anziani, di malati e di persone con disabilità, cercando di coniugare le esigenze di vita e lavoro. Ora l?emergenza Covid-19 ha evidenziato come lo smart-working senza concertazione sulla conciliazione di cura abbia portato a situazioni di grande disagio. Per questo ? sottolinea Montalti ? diventa sempre più importante favorire il rientro dei caregiver sul mercato del lavoro con il riconoscimento delle competenze acquisite, anche alla luce della preponderanza delle donne in questo ruolo e del fatto che il PNRR contiene obiettivi volti all?allargamento, qualificazione e rafforzamento della domiciliarità sociosanitaria. Questi e altri obiettivi sono contenuti anche in una recente risoluzione presentata dal Gruppo PD, a prima firma Palma Costi, che abbiamo votato all?unanimità in Commissione Sanità e che chiede un miglioramento complessivo delle politiche regionali a sostegno dei caregiver. Crediamo infatti che la nostra legge regionale debba essere arricchita e attuata in alcune parti che sono fondamentali per dare risposte in modo concreto a quello che abbiamo sentito negli anni dalla voce delle persone. A tutti loro, ? conclude Montalti ? che ringraziamo per il ruolo straordinario che svolgono con amore e dedizione, non deve mancare mai la nostra gratitudine e la nostra concreta vicinanza?. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Regione, online il nuovo portale web dei caregiver: "Servizio prezioso ed insostituibile"

CesenaToday è in caricamento