Reddito di cittadinanza, M5S: "I Comuni devono attivarsi per avviare i Puc"

"Presentato un’interpellanza al Sindaco e alla Giunta riguardante il Reddito di Cittadinanza, e in particolare sull’attivazione dei cosiddetti PUC, cioè Progetti di Utilità Collettiva"

"Per il prossimo consiglio dell’8 ottobre 2020, il M5S di Cesena ha presentato un’interpellanza al Sindaco e alla Giunta riguardante il Reddito di Cittadinanza, e in particolare sull’attivazione dei cosiddetti PUC, cioè Progetti di Utilità Collettiva, rivolti ai percettori del RdC in attesa di occupazione, previsti dal DL 120/2020 fin dal gennaio scorso e a responsabilità dei Comuni". A dichiararlo è Claudio Capponcini, consigliere comunale del M5S.

"Per far funzionare al meglio il Reddito di Cittadinanza è fondamentale che ogni istituzione si attivi per quanto di sua competenza, cosa che molti Comuni non hanno ancora fatto, colpevolmente (circa 400 su 8000). E’ invece più che opportuno che tutti i Comuni si muovano al più presto per avviare i PUC, anche con il coinvolgimento di enti del terzo settore e di altri enti pubblici partner dei Comuni. Questo perché l’opportunità è doppia, sia  impegnare i percettori di RdC in una attività utile alla collettività, sia migliorare servizi della città mettendoci “solo” un po' di organizzazione, senza oneri economici aggiuntivi (sono persone già pagate dal RdC)".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Una opportunità quindi anche per i Comuni che sempre più spesso lamentano difficoltà economiche che si ripercuotono sui servizi al cittadino. Ad oggi solo un Comune della provincia di Forlì-Cesena si è attivato in questo senso, e non è Cesena. I regolamenti che prevedono l’utilizzo di queste persone per lavori di pubblica utilità comprendono la pulizia delle strade e marciapiedi, aree verdi, giardini pubblici, raccolta differenziata ecc… un fattivo concreto aiuto al decoro dell’ambiente urbano. Queste attività potranno essere svolte per un periodo di tempo definito e in attesa che queste persone possano formarsi e trovare un lavoro. Ricordiamo che il Ministero dell’Innovazione sta creando una app per incrociare i dati tra percettori di RdC e offerte di lavoro, in modo da facilitare realmente il loro inserimento nel mondo occupazionale. Abbiamo allora richiesto notizie su quante domande per RdC sono state fatte a Cesena; quante ritenute valide; se e quanti progetti sono stati avviati/organizzati; in che modo sono stati resi pubblici per dare risalto a questa iniziativa e promuoverla adeguatamente".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento