Venerdì, 12 Luglio 2024
Politica

Quote delle partecipate, Pagni (Idv): "Il M5S cerca solo facile audience"

Dice Pagni: “L'invito alle dimissioni della capogruppo Guiduzzi (m5s) rivolto al Sindaco Lucchi rappresenta un chiaro segnale di debolezza e smarrimento, che nasconde, come spesso accade, una mancanza totale di capacità propositiva".

Scende in difesa del sindaco Paolo Lucchi contro gli attacchi che gli sono mossi dal Movimento 5 Stelle di Cesena: è Cinzia Pagni, capogruppo dell’Italia dei Valori che interviene sulle critiche che i grillini muovono sulla gestione delle quote delle società partecipate. Dice Pagni: “L'invito alle dimissioni della capogruppo Guiduzzi (m5s) rivolto al Sindaco Lucchi rappresenta un chiaro segnale di debolezza e smarrimento, che nasconde, come spesso accade, una mancanza totale di capacità propositiva. Non moriremo per questo, semplicemente perchè non è la prima volta che accade”.

E poi: “Una delibera importante e difficile da analizzare, che entra nel merito dei problemi, della crisi economica e che propone una vendita di quote azionarie in possesso del comune per pagare opere pubbliche e quindi le imprese . Pagamenti urgenti per gli imprenditori, con l'immediata ricaduta economica sul territorio, perchè la crisi c'è, adesso, e morde ferocemente tutti i settori. Pagamenti che non possono essere effettuati, pu avendo soldi in cassa, a causa del Patto di Stabilità. L'amministrazione ha comunque deciso, senza se e senza ma, di essere presente e combattiva a fianco della città, a sostegno delle imprese e lavoro”.

E ancora Cinzia Pagni: “Forse la consigliera Guiduzzi intende sforare il Patto di Stabilità? Ci spieghi perchè un Sindaco del suo stesso partito, Pizzarotti, saggiamente non espone la città che amministra, Parma, alle letali sanzioni che questa decisione porterebbe, anzi, richiama i cittadini e l'amministrazione al rispetto delle norme vigenti. Oppure , nel prossimo comunicato stampa, il M5S intende sfiduciare anche lui? Osservando le dinamiche nazionali interne al movimento caratterizzate da continue dichiarazioni e smentite, da anatemi convulsi tipo "dissenso uguale espulsione", questa richiesta non mi stupirebbe affatto”.

“Credo che esista una differenza, che si fa sempre più evidente, tra coloro che assumono seriamente la responsabilità di amministrare e coloro che pur di ottenere facile audience azzardano strade e percorsi facili da pubblicizzare ma tacciono su rischi e insidie che queste scelte sono in grado di produrre. Ad una città come Cesena, virtuosa nei conti e integerrima nell'impegno, non si può proporre, in un periodo di crisi come questo, un salto mortale senza neppure aver pensato alla rete di salvataggio.    Sono giorni di grande confusione e smarrimento politico nazionale, ma la consigliera Guiduzzi si è talmente lasciata "possedere" da tanta frenesia, da scambiare una politica di sola posizione e retroguardia, la sua, con una sfida carpiata”, conclude Cinzia PagniCapogruppo IdV nel Consiglio comunale di Cesena.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Quote delle partecipate, Pagni (Idv): "Il M5S cerca solo facile audience"
CesenaToday è in caricamento