Questione casa, Fabbri (Cesena in Comune): "Grave emergenza abitativa. Cambiare rotta"

Il candidato sindaco: "L'amministrazione Pd non ha mai posto la questione della casa come priorità"

Secondo il candidato sindaco della lista civica Cesena in Comune Davide Fabbri a Cesena "c'è una grave emergenza abitativa. L'Amministrazione comunale a guida Pd non ha mai posto la questione della casa come una priorità".

"L’impoverimento della fasce medio-basse della società, - prosegue Fabbri - le nuove tendenze demografiche, l’immigrazione, mostrano la necessità di dover affrontare in modo nuovo il tema della casa in una città come Cesena dove pure più dell’85% delle abitazioni sono in proprietà delle famiglie. Benchè la popolazione sia stazionaria, la rigidità del mercato della casa, la difficoltà di trovare appartamenti in affitto non speculativi, rappresentano un forte freno al diritto alla casa, alla mobilità dei lavoratori".

Sottolinea Fabbri che "a cesena si stimano 3.500 alloggi vuoti. Occorre una politica pubblica concreta per la casa".
Il candidato sindaco di Cesena in Comune illustra la sua 'ricetta': "Occorre più coraggio e convinzione politica per attivare risorse e progettualità della Regione, risorse e progettualità interne al Comune di Cesena, dato le carenze delle politiche abitative a livello nazionale. E' necessario che nei prossimi bilanci del Comune di Cesena le politiche sulla casa siano adeguatamente finanziate. Occorre inoltre incrementare l'ERP - edilizia residenziale pubblica".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Va riformata la Fondazione pubblica per l'affitto, che deve agevolare il reperimento di alloggi da parte di categorie di utenti che si trovano in situazione di disagio e che non sono in grado di fornire adeguate garanzie ai proprietari circa il pagamento del canone".
"Infine - conclude Fabbri - occorre  contrastare il fenomeno degli 'affitti in nero' negli alloggi dichiarati sfitti nell'ultimo censimento; per far emergere le irregolarità, basta verificare l'eventuale utilizzo di utenze domestiche".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento