Quartieri, il M5S di Cesena: "Il PD è sordo alle richieste della gente"

E’ quanto si legge, in merito ai consigli di quartiere, il Movimento 5 Stelle di Cesena.

Natascia Guiduzzi (M5S Cesena)

“Fin da quando fu deciso di nominare anziché eleggere i rappresentanti dei quartieri, al Movimento 5 stelle di Cesena che da sempre ha sostenuto il metodo elettivo in quanto massimamente rappresentativo, è stato impedito di collaborare con i quartieri stessi, espressione plastica della vecchia politica”. E’ quanto si legge, in merito ai consigli di quartiere, il Movimento 5 Stelle di Cesena

“Quando poi i quartieri, attraverso un ordine del giorno, hanno fatto richiesta di maggiore collaborazione per condividere e cercare di risolvere le enormi difficoltà di funzionamento, e fu rifiutato un importante passaggio in commissione richiesto a gran voce dal M5S ma anche dagli altri gruppi di opposizione, per approfondire criticità e problemi e trovare insieme una soluzione condivisa (invece il PD ha iscritto subito all'OdG del Consiglio Comunale la richiesta dei quartieri), la disponibilità del M5S è stata definitivamente vanificata”.
 
Tuttavia il Movimento 5 Stelle ribadisce nonostante tutto “la propria piena disponibilità a collaborare con i quartieri per qualsivoglia tipo di attività, ma ciò deve realizzarsi, come sempre da noi ribadito, in presenza di un reale scambio dialettico che porti ad un avvicinamento dei cittadini sui temi dei quartieri. Condizione inesistente oggi, in quanto il PD si arrocca su posizioni di controllo totale del territorio sordo alle richieste della gente.  Il movimento ribadisce la necessità dell’elezione dei rappresentanti , unica strada che può portare alla massima condivisione da parte di tutte le forze politiche e della cittadinanza dei problemi sul tavolo, allo scopo di ricercare le soluzioni più facili, economiche e di buon senso”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento