menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Qualità della vita, Lucchi: "Creare posti di lavoro e sostenere chi è in difficoltà"

Così il sindaco di Cesena, Paolo Lucchi, commentando l'indagine realizzata dall'Istat riguardante la soddisfazione dei cittadini emiliano-romagnoli nei confronti della propria vita e lo studio di Italia Oggi sulla qualità della vita dei territorio

"La situazione fotografata da Istat ed Italia Oggi non ci giunge nuova". Così il sindaco di Cesena, Paolo Lucchi, commentando l'indagine realizzata dall'Istat riguardante la soddisfazione dei cittadini emiliano-romagnoli nei confronti della propria vita e lo studio di Italia Oggi sulla qualità della vita dei territorio. Si tratta, spiega il primo cittadino, di "una fonte preziosissima di dati per chi si trova ad amministrare pro tempore una comunità. Le stesse, infatti, forniscono un quadro statistico esatto, con indicatori precisi, relativi ai diversi ambiti che compongono il quadro di insieme di una comunità. L’importanza di queste rilevazioni è evidente: le stesse forniscono un andamento cronologico, indispensabile per individuare di elementi di tendenza nel corso di un arco temporale ampio;  inoltre vengono inserite in un contesto comparato, così da avere un riferimento incrociato con le altre città italiane. Ma, soprattutto, sono in grado di mettere in luce i punti di forza ed i punti di debolezza, indicando chiaramente quali siano gli ambiti verso i quali occorre intensificare il lavoro".

Continua Lucchi: "Con queste chiavi di lettura vanno lette le indagini pubblicate in questi giorni. Esse, infatti, tracciano un quadro del nostro territorio abbastanza positivo. In particolare, l’Istat rileva un aumento generalizzato del livello di soddisfazione degli emiliano-romagnoli nei confronti della propria vita, con un innalzamento di tutti gli indicatori, mentre "Italia Oggi" registra un balzo in avanti della Provincia di Forlì-Cesena nella classifica della Qualità di vita, che sia piazza al 12simo posto in Italia, con un balzo in avanti di ben 10 posizioni. È però necessario analizzarle in modo analitico, per evitare di cullarsi su facili allori, quando invece è soprattutto utile rilevare gli elementi di maggiore criticità, su quali sviluppare una strategia d’azione in grado di coinvolgere la nostra comunità".

"Ad una prima lettura, emerge una grande consonanza fra le rilevazioni statistiche e ciò che quotidianamente i cesenati trasmettono negli incontri personali, nelle assemblee, nelle mail che inviano al sindaco ed agli assessori - precisa il sindaco -.  Si tratta di un elemento estremamente importante, poiché quanto l’immagine di città che la stessa Cesena produce, viene poi confermata dalle ricerche. Per questo, oggi possiamo dire che la situazione fotografata da Istat ed Italia Oggi non ci giunge nuova. Il secondo elemento che emerge è il bisogno di concentrarsi su due filoni d’azione principali: la creazione di posti di lavoro, anche attraverso lo sviluppo della neoimprenditorialità (un ambito sul quale a Cesena si è molto investito in questi anni, con un programma massiccio di interventi, tratteggiato anche grazie alla massima condivisione con le Associazioni d'impresa); il rafforzamento del sistema di sostegno per chi è in difficoltà, nella consapevolezza che, per ripartire davvero, è assolutamente necessario garantire che nessuno venga lasciato indietro".

"Si tratta delle stesse analisi che hanno portato all’elaborazione dello schema di bilancio 2017 del Comune di Cesena, all'interno del quale la tenuta dei Servizi,per le persone ed il mantenimento delle politiche per la creazione di impresa, rappresentano le priorità di questa Amministrazione - conclude Lucchi -. Il quadro generale delineato dalle due ricerche, pur restituendo l’immagine di una situazione positiva, non può essere considerato un punto di arrivo; va anzi visto come un momento di verifica del lavoro per i prossimi anni. È ciò nella consapevolezza di come, pur in una parte d’Italia con minori difficoltà rispetto ad altre, la politica sia ancora oggi chiamata ad affrontare i diversi problemi che la città manifesta. Questo è il compito degli Amministratori e su questo vogliamo continuare a dare risposte ai cesenati, come abbiamo fatto sino ad oggi".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Piccoli ma sorprendenti: i musei più curiosi dell'Emilia Romagna

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento