Domenica, 1 Agosto 2021
Politica

Pug di Cesenatico, il Pri: "Innovazione, rigenerazione e salvaguardia del territorio"

Il Partito Repubblicano è soddisfatto dopo l’adozione del Pug in Consiglio Comunale, il culmine di un lavoro importane per la città condotto sempre fianco a fianco al Partito Democratico

Il Partito Repubblicano è soddisfatto dopo l’adozione del Pug in Consiglio Comunale, il culmine di un lavoro importane per la città condotto sempre fianco a fianco al Partito Democratico. Il coronamento di 5 anni di amministrazione portati avanti con idee chiare e unità d’intenti.  "Il Pug che abbiamo adottato si basa su principi ben precisi che rispondono alle esigenze di Cesenatico: rigenerazione urbana, ristrutturazione dell'esistente, riduzione del consumo del suolo, tutela e valorizzazione del paesaggio, sostenibilità delle trasformazioni. Questo piano mette al centro la città pubblica, costituita dai servizi per la collettività con infrastrutture, dotazioni ecologico-territoriali e con l'obbiettivo di migliorare prestazioni e qualità. Si è lavorato in sinergia con la Regione, in totale condivisione con cittadini, imprese e associazioni di categoria. Voglio anche ringraziare l’Ufficio di Piano e tutti i collaboratori esterni che hanno collaborato", le parole di Monica Rossi, capogruppo del Partito Repubblicano. 

"Siamo arrivati alla fine di un lavoro complesso e importante che tiene insieme le tante anime di Cesenatico. Se prendiamo in esame il tessuto alberghiero e quello dell’arenile, troviamo come preponderante il tema della rigenerazione e della riqualificazione dopo essere venuti incontro alle richieste, - legittime e ragionevoli -, delle categorie - interviene il vicesindaco Mauro Gasperini -. Un tema fondamentale da mettere in rilievo è quello relativo alla città delle colonie: sarà fondamentale che gli interventi pubblici operino in sinergia con quelli privati per migliorare il contesto urbano. Per quanto riguarda il tessuto agricolo, ci sarà la possibilità di dare nuova vita e recuperare le strutture dismesse e portarle alla loro funzione originaria. Nulla è lasciato al caso e tutti i dettagli sono coerenti e interagiscono tra loro. Abbiamo avuto il coraggio di proporre un’idea di città in discontinuità con gli anni precedenti che proietta Cesenatico in avanti e la renderà una città più vivibile e più sostenibile. Le scelte che abbiamo fatto sono state chiare e non contemplano avventurosi salti nel buio con il rischio poi di non poterne gestire le conseguenze. Questo Pug è uno dei primi strumenti urbanistici ex.novo che nascono a seguito della legge regionale 24 del 2017 che detta i principi fondamentali a cui i comuni devono attenersi. I primi mesi dopo l’adozione definitiva saranno utili per capire se le nostre ipotesi vanno incontro alle esigenze dei cittadini e siamo disponibili per operare degli aggiustamenti allo strumento adottato".. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pug di Cesenatico, il Pri: "Innovazione, rigenerazione e salvaguardia del territorio"

CesenaToday è in caricamento