Provincia, Gianluca Vincenzi si candida alla presidenza: "Servirebbe il voto dei cittadini"

"Le elezioni si terranno il 31 ottobre e, purtroppo, saranno destinate solo ai sindaci ed ai consiglieri comunali, dando così un valore meramente politico e di schieramento a questa carica che invece oggi, più che mai, avrebbe bisogno del consenso di tutti noi cittadini"

Il sindaco di Gatteo, Gianluca Vincenzi, ufficializza la sua candidatura a presidente della Provincia di Forlì - Cesena. "Le Province, a causa del disastro provocato dalle riforme sul riordino istituzionale, bocciate definitivamente dal successivo esito referendario, oggi sono in uno stato pietoso, su tutto le strade e le scuole della nostra Provincia versano in una situazione veramente drammatica - afferma -. Con la mia candidatura desidero portare il territorio e le sue esigenze al centro dell'operato della Provincia e far valere le ragioni di noi cittadini presso gli enti sovraordinati".

"Lo Stato, per tramite del suo Governo, è tenuto a mettere in condizioni le Province di tornare ad essere un ente pienamente operativo, in quanto tutti noi ogni giorno siamo costretti a subire le conseguenze di un territorio in completo stato di abbandono - continua -. Ringrazio i 99 consiglieri comunali e sindaci che hanno sostenuto la mia candidatura, già questa mobilitazione può essere considerata un successo. Ora l'ufficio elettorale della Provincia ha proceduto con le verifiche del caso e ufficializzato le candidature pervenute. Le elezioni si terranno il 31 ottobre e, purtroppo, saranno destinate solo ai sindaci ed ai consiglieri comunali, dando così un valore meramente politico e di schieramento a questa carica che invece oggi, più che mai, avrebbe bisogno del consenso di tutti noi cittadini, riportando le province a rivestire il ruolo di ente di primo livello come lo era prima dell’avvento del "disordine" istituzionale".

Conclude Vincenzi: "Ringrazio tutti coloro che si sono prodigati per portare a termine la delicata e spinosa procedura di raccolta firme che mi ha permesso di presentare la mia candidatura, su tutti Deniel Casadei e Luca Bartolini. Ringrazio inoltre tutti coloro che sui social e personalmente mi hanno già manifestato la loro stima e fiducia, non potendolo fare nell’unico modo istituzionalmente riconosciuto, votando. 
Sono consapevole che proprio per questo motivo non mi rimetto all’esito di un giudizio popolare ma a quello di partito che probabilmente “ha già fatto i suoi conti” ma ciò nonostante il modo di portare avanti il mio impegno pubblico è sempre e solo stato quello di metterci la faccia per primo, anche nelle sfide ritenute impossibili, con l’unico obbiettivo del “bene comune”. Alla fine, comunque, la nostra Provincia avrà un presidente che farà sicuramente il massimo affinché la situazione migliori a beneficio di tutti noi, supportato da tutti gli amministratori locali che già operano con impegno sul nostro territorio provinciale".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

Torna su
CesenaToday è in caricamento